Stefano Collicelli Cagol e Sarah Cosulich foto Dario Muzzarini
Stefano Collicelli Cagol e Sarah Cosulich foto Dario Muzzarini

Sarà possibile fino al 15 ottobre 2018 presentare domanda di partecipazione al workshop del programma Q-Rated, iniziativa dedicata ad artisti e curatori italiani, promossa dalla Fondazione Quadriennale di Roma nell’ambito delle attività culturali per il triennio 2018-2020. Obiettivo del progetto è mettere in contatto esperti internazionali e giovani professionisti italiani per approfondire tematiche rilevanti nel campo delle arti visive.

Il workshop si terrà a Torino il 10, 11, 12 dicembre nella cornice di uno dei principali musei d’arte contemporanea italiani, il Castello di Rivoli, con tutor internazionali d’eccezione come la direttrice Carolyn Christov-Bakargiev e la curatrice Sofia Hernández Chong Cuy. L’artista Hito Steyerl e Carolyn Christov-Bakargiev cureranno inoltre una giornata di studi aperta al pubblico.

“Giunti al terzo appuntamento con i workshop Q-Rated possiamo dirci soddisfatti dei risultati ottenuti. Per i primi due bandi abbiamo ricevuto oltre 120 candidature, registrato il coinvolgimento di valide e interessanti professionalità e approfondito tematiche urgenti per l’arte italiana del presente. Ogni workshop consiste davvero in un’occasione unica di confronto tra molteplici esperienze, pratiche artistiche e curatoriali, nonché tra età e contesti geografici diversi. In questo modo abbiamo anche avuto la possibilità di raccogliere informazioni utili per sviluppare una dettagliata mappatura dell’arte contemporanea nel Paese” ha dichiarato il direttore artistico di Quadriennale Sarah Cosulich.

Argomento al centro dell’appuntamento torinese: “Il resto dell’immagine”, tema che accompagnerà una riflessione su questioni come l’impatto delle nuove tecnologie sulla percezione della realtà e la sua comprensione, la decostruzione e ricostruzione delle immagini, la sperimentazione con il linguaggio e la volontà di immaginare attraverso l’arte nuove modalità di comprensione delle dinamiche di potere che informano la percezione del mondo presente. Tali questioni rivestono un ruolo centrale nelle pratiche teoriche e curatoriali dei tutor coinvolti per l’occasione: Carolyn Christov-Bakargiev, Direttore Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Rivoli-Torino e Sofia Hernández Chong Cuy, Direttore Witte de With Center for Contemporary Arts.

Un appuntamento speciale è in programma il 12 dicembre con la presenza dell’artista Hito Steyerl – scrittrice, filmmaker e docente presso Universität der Künste di Berlino – che insieme a Carolyn Christov-Bakargiev darà vita a una giornata di studi aperta al pubblico per completare in questo modo un percorso di riflessione sulle tensioni a cui sono sottoposte le immagini, il linguaggio e l’immaginazione, per capire il presente e informare il futuro.

Il progetto Q-Rated è un’iniziativa del programma della Quadriennale di Roma sotto la direzione artistica di Sarah Cosulich e coordinata dal curatore Stefano Collicelli Cagol. Si articola nel complesso in tre workshop all’anno di tre giornate in diverse città italiane, con figure di spicco del mondo dell’arte internazionale che incontrano un selezionato gruppo di giovani, sia artisti che curatori, per offrire loro stimoli, esperienze e nuove connessioni.

Il bando per il workshop di Torino, rivolto ad artisti e curatori italiani di età compresa tra i 23 e i 35 anni, è in corso ed è possibile presentare le candidature fino al 15 ottobre. Per dettagli consultare il link: https://www.quadriennalediroma.org/q-rated-torino-2018/

Rispondi