Senato governo ConteVia libera della commissione Cultura del Senato alla proposta di nomina di Roberto Andò a componente del cda della Fondazione Centro sperimentale di cinematografia e sull’atto di governo relativo alle proposte di istituzione e finanziamento di comitati nazionali ed edizioni nazionali per il 2018.

Il parere sulla nomina di Andò è stato votato a scrutinio segreto (come avviene di consueto in caso di pareri su nomine) e ha raccolto 16 “sì”, un “no” e tre astensioni. Tra gli astenuti il senatore Antonio Iannone (Fdi) che ha così spiegato ad AgCult il suo voto: “Non metto in dubbio le capacità artistiche di Andò, ma è preparato su questioni tecniche? Non conosco se ha esperienze precedenti di amministrazione o di cda”.

Iannone si è anche astenuto sulla votazione riguardante i comitati nazionali, che si è svolta invece a scrutinio palese e ha raccolto l’ok di tutti gli altri senatori presenti in VII commissione. Anche il Pd quindi ha dato il via libera al parere. La relatrice Danila De Lucia (M5S) dichiara ad AgCult: “Il ‘sì’ dei dem è arrivato perché hanno concordato con quanto ho scritto nella mia relazione. Cioè che, in merito all’accesso al rifinanziamento delle edizioni nazionali, sarebbe opportuno riconsiderare i parametri utilizzati. Inoltre ho invitato la Consulta dei comitati e delle edizioni nazionali a valutare quali dei soggetti richiedenti possano in realtà fare ricorso anche ad altri tipi di finanziamento”.

Leggi anche:

Comitati ed edizioni nazionali, inizia iter in Parlamento: stanziati 1,175 mln

Rispondi