Federico MolliconeInserire la parola “sport” nella dicitura della VII commissione della Camera (“Cultura, scienza e istruzione”). E’ quanto chiede il deputato Federico Mollicone (Fdi), che ha già formalizzato “per correttezza istituzionale” la richiesta nell’ufficio di presidenza della commissione.

La proposta dovrà poi essere formalmente presentata in ufficio presidenza della Camera che quindi la girerà alla commissione regolamento. “Si tratta – spiega ad AgCult – di una proposta di buon senso, rispettosa dell’attenzione che merita un ambito fondamentale come quello dello sport”.

“E’ grave – aggiunge Mollicone – che non ci sia lo sport, intanto perché è in omogeneità in tutte le commissioni degli enti locali – molte delle quali sono o “sport e cultura” o comunque ci sono commissioni o assessorati dedicati – ma poi è grave che un ambito così popolare e importante come quello dello sport non abbia neanche la dignità di vedere scritta la propria dicitura nella commissione che se ne occupa. Lo sport non è una materia fantasma”, conclude il deputato di Fratelli d’Italia.

In commissione Cultura, va ricordato, siedono importanti rappresentanti dello sport italiano, come Marco Marin e Felice Mariani: il primo è stato vincitore di quattro medaglie ai giochi olimpici (Argento, Barcellona 1992 – Scherma sciabola individuale; bronzo, Seul 1988, Scherma sciabola a squadre; oro, Los Angeles 1984 – Scherma sciabola a squadre; argento, Los Angeles 1984 – Scherma sciabola individuale); il secondo, da poche settimane nella hall of fame della Federazione mondiale di judo, è stato il primo italiano a vincere una medaglia olimpica nel judo (Montreal 1976) oltre ad altre importantissime vittorie conquistate nel corso della sua carriera.

Rispondi