Monica Barni contemporaneaSono partite a “Firenze Libro Aperto”, le iniziative di promozione del libro e della lettura che la Regione ha messo in campo con le diciassette buone pratiche rivolte a bambini, ragazzi e giovani adulti.

A fare gli onori di casa la vicepresidente e assessore alla Cultura Monica Barni che ha accolto i piccoli lettori nello spazio dominato dal Gatto e la Volpe, i personaggi del Pinocchio di Collodi che hanno contraddistinto lo spazio della Toscana anche al Salone del libro di Torino.

Alla ribalta la rete documentaria livornese con la lettura ad alta voce, la rete aretina con la ricerca della bibliodiversità, Mugello e Valdisieve con scritti e scrittori dal mondo, la rete di Pistoia con un laboratorio di storia locale, la rete pisana con Bibliolandia e la rete pisana con il progetto Nati per leggere.

A conclusione della giornata, per le ore 17 (Sala Mi), è prevista la performance letteraria e sonora con cui l’autore (Tricarico) presenta il suo libro “Semplicemente ho dimenticato un elefante nel taschino”.

Rispondi