Bonisoli Colosseo“La rivoluzione digitale sta investendo rapidamente l’intero panorama dei settori produttivi e dei servizi compreso il campo dei beni culturali, sia nell’ambito della tutela che della valorizzazione. Basti pensare alle applicazioni, ai rilievi attraverso strumentazioni laser, all’utilizzo dei droni nelle aree colpite da calamità naturali per individuare le opere da recuperare”. Così il ministro per i Beni e le attività culturali, Alberto Bonisoli, in un messaggio inviato al convegno “Il futuro delle professioni culturali: cosa cambia, cosa resta”, promosso da Confassociazioni e dall’Associazione Civita. “Tutto questo porterà a una rapida evoluzione delle professioni dei beni culturali di cui le istituzioni preposte e in primo luogo il Mibac dovranno tenere conto – aggiunge Bonisoli -. Considero quindi importante ogni momento di confronto che serva a moltiplicare gli scambi di visioni e conoscenze tra il pubblico e il privato in questo campo”.

Rispondi