Nel mese di giugno 2019 si svolgerà la 22a edizione del Cyprus Contemporary Dance Festival, il cui scopo è sensibilizzare il pubblico sulla danza contemporanea in Europa. La comunicazione dell’avvio delle procedure di selezione per partecipare al Festival è stata data dalla Direzione Generale Spettacolo del Ministero dei Beni culturali. L’avviso reca il bando e la data di scadenza per la presentazione delle domande, fissata al 30 ottobre 2018.

Il Cyprus Contemporary Dance Festival è promosso dal Ministero dell’Educazione e della Cultura cipriota, in collaborazione con le Ambasciate e le Rappresentanze culturali dei diversi Paesi presenti a Cipro. La manifestazione ospita esclusivamente gruppi di danza contemporanea che si caratterizzano per innovazione, originalità e sperimentazione. Come sottolineato dalla Dg Spettacolo, per il seguito internazionale del Festival, la partecipazione ad esso può costituire un importante veicolo di promozione.

Gli organismi italiani interessati dovranno inviare la propria candidatura direttamente all’Ambasciata italiana a Cipro al seguente indirizzo di posta: nicosia.culturale@esteri.it. Il bando specifica che le procedure di selezione di concluderanno nel mese di dicembre 2018.

IL BANDO

I gruppi saranno selezionati sulla base di una rosa di tre candidature comunicate alla direzione artistica del Festival dalle Ambasciate o dalle Rappresentanze culturali. Il bando suggerisce di non presentare gruppi che si siano di recente esibiti a Cipro o che abbiano partecipato ad edizioni recenti del Festival. Non sono eleggibili gruppi il cui repertorio consista in danza classica, folk o tradizionale. Nel bando viene anche specificato che la presentazione di performance di solisti non sono consigliate. Le proposte dovranno distinguersi per innovazione, originalità e sperimentazione.

Al Ministro dell’Educazione e della Cultura cipriota spetta il diritto di suggerire lavori o coreografi alle Ambasciate o di scegliere coreografi o gruppi dai diversi Paesi e informarne l’Ambasciata.

Le spese per le performance potranno essere finanziate per il 90% rispetto a quelle previste e fino a un massimo di 20 mila euro.

PROCEDURE DI SELEZIONE

Una Commissione appositamente istituita giudicherà le domande presentate. Essa sarà composta da funzionari del Ministero dell’Educazione e della Cultura cipriota, dal direttore del Teatro Rialto di Limassol e da due ballerini/coreografi professionisti designati dal Dipartimento dei servizi culturali di suddetto Ministero.

Conclusa la fase di valutazione delle domande, le Ambasciate riceveranno notifica in merito ai risultati conseguiti dai gruppi presentati.

LA PRESENZA ITALIANA AL FESTIVAL

La scorsa edizione del Festival aveva visto la partecipazione dell’Italia. A rappresentarla il Balletto di Roma che ha presentato al Teatro Rialto di Limassol una nuova versione del famoso balletto Giselle con la coreografia di due grandi Maestri della danza contemporanea Chris Haring e Itamar Serussi Sahar.

La presenza del Balletto di Roma, attraverso la sua Compagnia, è stata un modo per sottolineare l’importanza della produzione e diffusione della danza d’autore italiana in Europa e nel mondo, con un repertorio attento all’innovazione e alla ricerca ma anche alla storia e alla tradizione che lo hanno reso famoso.

L’Ambasciata d’Italia a Nicosia aveva promosso la partecipazione del Balletto di Roma al Festival.

Approfondimenti:

Link all’avviso

Rispondi