europa anno europeo patrimonio culturale manovra

Il 18 ottobre il Cinema Barberini di Roma ospiterà un evento del Creative Europe Desk Italia dedicato al Fondo di garanzia per le industrie culturali e creative, organizzato nell’ambito dell’edizione 2018 del MIA – Mercato Internazionale Audiovisivo. Da settembre Cassa Depositi e Prestiti potrà finanziare le imprese culturali e creative, grazie all’accordo sottoscritto con il FEI – Fondo europeo per gli investimenti (per approfondimenti leggi Ue e Cdp, finanziamenti per 300 mln alle PMI italiane dei settori culturali e creativi). Il 18 ottobre – si legge sul sito del desk italiano di Europa Creativa – sarà l’occasione per incontrare rappresentanti del FEI e di CDP, che spiegheranno le modalità per accedere all’iniziativa.

L’INCONTRO A ROMA

Relatori dell’incontro saranno: Gianluca Palermo (Fondo Europeo per gli investimenti), Alfredo Varrati (Cassa depositi e prestiti), Florence Aviles (Institut pour le Financement du Cinéma et des Industries Culturelles), Annalisa Cicerchia (Università di Tor Vergata), Anna Conticello, Enrico Bufalini, Giuseppe Massaro, Marzia Santone (Creative Europe Desk Italia).

CHE COS’E’ IL FONDO DI GARANZIA

Nel contesto di un accesso limitato ai finanziamenti per il settore culturale e creativo, il programma Europa creativa (2014-2020) della Commissione europea ha lanciato uno strumento in grado di fornire garanzie agli intermediari finanziari (ad esempio le banche) che offrono finanziamenti a iniziative del settore. Il sistema di garanzia è gestito dal Fondo europeo per gli investimenti (parte del gruppo della Banca europea per gli investimenti) a nome della Commissione europea, e mira a rafforzare la capacità finanziaria e la competitività delle imprese del settore culturale e creativo.

Per approfondimenti:

Europa Creativa e il Fondo di garanzia per le industrie culturali: incontro a Roma

Rispondi