Carbonaro Lattanzio TestamentoHa preso il via in commissione Cultura della Camera l’esame della Nota di aggiornamento 2018 del Documento di economia e finanza (Def). Il voto finale della VII commissione è previsto per mercoledì alle 12,30.

Relatrice del provvedimento è Alessandra Carbonaro, che conversando con AgCult al termine della seduta ha spiegato: “È una manovra coraggiosa che non ha messo da parte né la cultura né l’istruzione, come invece dicono le opposizioni e come si sono ostinate a dire oggi in commissione. La stessa nota stampa di Luigi Di Maio evidenzia quanto l’istruzione e la ricerca non saranno penalizzate da questa manovra”.

La Carbonaro sottolinea come nel testo del Def ci sia scritto “nero su bianco il piano di assunzioni straordinario annunciato dal ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli dal primo giorno che si è insediato. E non è una cosa da poco, è un grande segnale che il mondo della cultura aspettava. È una manovra che non si occupa soltanto di reddito di cittadinanza e flat tax ma che si occupa di tutti gli ambiti produttivi del paese. Compresa la cultura, che ne è parte fondante, anzi forse questa manovra in sé è una rivoluzione culturale a pensarci bene”, ha concluso la deputata pentastellata.

Leggi anche:

Def, la bocciatura di Pd e FI: Misure vaghe che non rimettono in moto il Paese

DEF, Martedì arriva alle Camere: ecco le misure per cultura e turismo

Rispondi