Via Francigena Cammini“In occasione della Settimana Europea delle Regioni e delle Città 2018 – dichiara Silvia Costa – parteciperò all’istituto di cultura italiano di Bruxelles alla presentazione dell’Atlante digitale dei Cammini d’Italia ,un’iniziativa realizzata dal Mibact nell’anno dedicato, allo scopo di valorizzare il ricco patrimonio costituito dalla rete di cammini – storici, naturalistici, culturali e religiosi – che, da nord a sud, attraversano il Paese, animati da associazioni che ne sono l’anima. L’Atlante si configura come un contenitore di percorsi e vie, ideato e realizzato sulle linee guida indicate dalla direttiva ministeriale e regolamentato nell’ambito del Comitato Cammini, coordinamento inter-istituzionale formato da Ministeri, Regioni e Provincie autonome fortemente voluto dal ministro Franceschini.” Lo dichiara l’europarlamentare del Pd, Silvia Costa impegnata in questi anni per la promozione del programma Europeo degli itinerari europei .

“Inoltre – prosegue l’europarlamentare – in occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio culturale 2018, ben 32 siti storici, artistici e culturali, che hanno ricevuto finanziamenti europei, disseminati in ogni regione d’Italia, saranno aperti al pubblico e visitabili, il 13 e 14 ottobre, attraverso la possibilità di percorrerli.

In Europa mi sono battuta in questi anni per realizzare un accordo con il consiglio d’Europa per la partecipazione della UE nel sostegno degli itinerari culturali europei nel tutelare il patrimonio artistico e culturale italiano. Colgo l’occasione, inoltre, per esprimere soddisfazione personale per la presentazione della candidatura all’Istituto del Lussemburgo per il riconoscimento dell’itinerario europeo del sapere e i cammini di Francesco, alla cui elaborazione ho dato il mio sostegno in questi due anni e che mi auguro possa essere approvato.

Gli itinerari culturali sono un invito – conclude Silvia Costa – a viaggiare e a scoprire il ricco e variegato patrimonio dell’Europa, riunendo persone e luoghi in network di storia e patrimonio condivisi con il fine di mettere in pratica i valori della Ue come i diritti umani, la diversità culturale, il dialogo interculturale”.

Leggi anche:

La cultura per lo sviluppo regionale e urbano: se ne parlerà durante la European Week of Regions and Cities

Città e cultura, scadono il 28/9 le iscrizioni al workshop Ue “How creative is your city?”

Itinerari culturali: in Germania l’ottavo Forum, focus sulle strategie globali

Cammini d’Italia, Franceschini: il 2019 sarà l’anno del turismo lento

Rispondi