TTg RImini fiera“La regione Emilia-Romagna sta lavorando per un accordo con Cassa Depositi e Prestiti, per sostenere alberghi che vogliono modernizzare le proprie strutture e i propri servizi”. Lo ha annunciato il presidente Stefano Bonaccini in occasione del convegno inaugurale del Ttg Travel Experience a Rimini: “con Cassa Depositi – spiega Bonaccini – lavoreremo su un nuovo progetto per mettere a disposizione molte risorse per le strutture ricettive che vogliono rimanere al passo, stare in campo attraverso una riqualificazione che punti alla qualità dei servizi”.

Il Ttg Travel Experience a Rimini è l’occasione per fare il punto sul turismo nel nostro Paese. E’ una manifestazione per la promozione del turismo mondiale in Italia e per la commercializzazione dell’offerta turistica italiana nel mondo.

IL MINISTRO CENTINAIO E L’ENIT

“Sono ore caldissime per l’Enit. Stiamo valutando i nomi”, afferma il ministro Gian Marco Centinaio al TTG Travel Experience a Rimini, che sostiene “la lotta all’abusivismo”, lanciando “un codice identificativo nazionale per tutti coloro che vogliono fare ricettività”, con una una “legge quadro sulle professioni all’interno del turismo”.

All’attenzione anche la questione del rinnovo dei canoni demaniali per le spiagge, per Centinaio “bisogna dividere in questo momento la questione canone dalla questione Bolkstein, anche per arrivare in Europa il più pronti e il più agguerriti possibile. L’obiettivo è quello di uscire dalla Bolkstein sapendo che sarà difficilissimo”.

LE MARCHE

Le regioni sono presenti in fiera con i loro stand. Per le Marche l’assessore al Turismo-Cultura, Moreno Pieroni – afferma di voler “restituire l’immagine di una regione ricca di suggestioni, piacevoli sorprese e scoperte, densa di bellezza, insomma, che si candida ad essere una destinazione turistica di riferimento non ancorata a univoci segmenti, ma versatile e multiforme nella soddisfazione delle esigenze personalizzate del turista”.

La regione Marche inoltre continuerà la valorizzazione di propri percorsi, cominciando da quelli Lauretano (Assisi – Loreto) e Francescano della Marca (Assisi – Ascoli Piceno), già inseriti nell’Atlante digitale (www.camminiditalia.it) e in vista dell’Anno nazionale del turismo lento 2019, annunciato dal ministero Beni culturali e Turismo.

IL LAZIO

“E’ una grande occasione per il turismo del Lazio – dichiara l”assessore al Turismo regionale Lorenza Bonaccorsi -. Con il presidente Zingaretti la Regione sta puntando molto sulla promozione e la valorizzazione dei tesori di natura e cultura presenti in tutte le province. L”impegno è per un un modello di turismo sostenibile, economicamente conveniente per le comunità ospitanti e valido in ogni stagione. Abbiamo tante emozioni da offrire”.

LA PUGLIA

“Guardando lo stand della Puglia in questa fiera importantissima del business turistico – dichiara l’Assessore all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone – perché la grandezza della Puglia sta proprio nella varietà dell’offerta che possiamo proporre”, spiegando che si tratta di “un’offerta che piace sempre di più, specialmente agli stranieri”.

Rispondi