AmaciL’Assemblea dei Soci di AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani ha eletto il nuovo Consiglio Direttivo dell’Associazione, in carica per il prossimo triennio (2018 – 2021):

Gianfranco Maraniello, Direttore del Mart – Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, confermato nella carica di Presidente;
Lorenzo Giusti, Direttore della GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, eletto ora Vicepresidente dell’Associazione;
Lorenzo Balbi, Responsabile Area Arte Moderna e Contemporanea dell’Istituzione Bologna Musei | MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna;
Elisabetta Barisoni, Responsabile di Ca’ Pesaro, Galleria Internazionale d’Arte Moderna – Fondazione Musei Civici di Venezia;
Marcella Beccaria, Capo Curatore e Curatore delle Collezioni del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea.

L’Assemblea si è svolta a Roma, nella sede della Farnesina, a margine della conferenza stampa di presentazione della Quattordicesima Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI, che quest’anno per la prima volta promuove la creatività italiana anche fuori dai confini nazionali grazie alla collaborazione con la Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e la Direzione Generale Arte Architettura contemporanee e Periferie urbane del Ministero dei beni e delle attività culturali.

“In qualità di Direttore Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane del MiBAC– ha commentato Federica Galloni – non posso che sottolineare l’importante clima di collaborazione che negli ultimi anni si è instaurato tra il Ministero e i Musei d’Arte Contemporanea Italiani rappresentati da AMACI e la concretezza dei risultati raggiunti nei progetti avviati insieme. Sono quindi certa che l’elezione del nuovo Consiglio Direttivo e la conferma nella carica di Presidente di Gianfranco Maraniello sapranno dare una costruttiva continuità al percorso intrapreso, a vantaggio del sistema dell’arte contemporanea nel nostro Paese.”

“Il protocollo d’intesa da poco stipulato tra Farnesina e AMACI in occasione della Quattordicesima Giornata del Contemporaneo – ha sottolineato Vincenzo De Luca, Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese del MAECI – è un tassello fondamentale per la buona riuscita dei progetti di internazionalizzazione dell’arte contemporanea italiana promossi dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e per le sue azioni di diplomazia culturale. Esprimo al nuovo Consiglio Direttivo dell’Associazione i migliori auguri di buon lavoro e auspico che la collaborazione avviata si rafforzi e si articoli in nuovi futuri progetti.”

AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani è un’associazione non profit che riunisce 24 tra i più importanti musei d’arte contemporanea del nostro Paese.
Nata nel 2003 con lo scopo di sostenere l’arte contemporanea e le politiche istituzionali legate alla contemporaneità AMACI si propone di consolidare ogni anno di più il suo ruolo di realtà istituzionale e di punto di riferimento per la diffusione dello studio e della ricerca artistica contemporanea in Italia e all’estero.

La Quattordicesima Giornata del Contemporaneo è in programma domani, sabato 13 ottobre 2018, con oltre novecento eventi in tutta Italia e ottanta nel mondo.

Leggi anche:

Cultura: Mibact, Farnesina e Amaci insieme per promuovere l’Arte Contemporanea italiana

Arte: torna la Giornata del Contemporaneo, per la prima volta anche all’estero

Rispondi