Nell’ambito dell’Anno europeo del patrimonio culturale, la Commissione europea promuove attività interattive volte a incoraggiare gli studenti a scoprire, interagire e godere del loro patrimonio culturale. L’ultima iniziativa per migliorare la comprensione del patrimonio culturale, è un kit di strumenti per gli insegnanti – disponibile nelle 24 lingue ufficiali dell’Ue – con l’obiettivo di aiutarli a insegnare il valore del patrimonio culturale, rivolgendosi a studenti tra i 10 e i 15 anni.

SCOPRIRE ED ESPLORARE IL PATRIMONIO CULTURALE

Il kit per insegnanti si chiama “Il patrimonio culturale europeo” e vuole creare opportunità per i bambini e i giovani di scoprire ed esplorare il valore del patrimonio comune europeo (che si tratti di letteratura, arte, monumenti, mestieri o tradizioni). Il kit è stato lanciato da Tibor Navracsics, Commissario europeo per la Cultura e l’Istruzione, in occasione della Giornata mondiale degli insegnanti (5 ottobre). Le attività ludiche sono un invito a riflettere sulle seguenti domande: cos’è il patrimonio culturale e perché è importante custodirlo e preservarlo? Qual è il patrimonio culturale dell’Europa e perché è condiviso oltre i confini nazionali?

COSA C’E’ NEL KIT

Il kit ha al suo interno una guida che spiega all’insegnante come usare il kit stesso e introduce tutti i suoi elementi. Un gioco online sul patrimonio culturale (“Culture Heritage Detectives”) aiuterà gli insegnanti a introdurre l’argomento in modo divertente ed educativo. Progetti creativi e pratici incoraggeranno poi gli studenti a esplorare la dimensione europea del loro patrimonio culturale. Sono sedici le proposte di progetti da svolgere con gli studenti, all’interno o all’esterno della classe.

PICCOLI DETECTIVE DEL PATRIMONIO CULTURALE

Il kit include un gioco online con due livelli di difficoltà. Il gioco online, dal titolo “Cultural Heritage Detectives”, è pensato per essere utilizzato per lanciare la prima lezione sul patrimonio culturale. Per incoraggiare l’apprendimento attivo e assicurarsi che gli studenti si divertano mentre acquisiscono conoscenze, il gioco dovrebbe essere svolto in coppia o in gruppi, con l’insegnante che agisce da facilitatore. Il gioco online introdurrà il tema del patrimonio culturale, offrendo agli studenti una panoramica delle quattro forme di patrimonio (materiale, immateriale, naturale e digitale). Promuoverà anche la discussione sul significato del patrimonio culturale. Il gioco presenta due livelli di difficoltà: sette domande rivolte a studenti di età compresa tra 10 e 12 anni e sette domande rivolte a studenti di età compresa tra 13 e 15 anni.

Per approfondimenti:

“Il patrimonio culturale europeo”: il kit per insegnanti

Rispondi