Consiglio dei ministri 2 di maio tria conte
Foto da www.governo.it

Il Consiglio dei Ministri, riunitosi lunedì sera a Palazzo Chigi, ha approvato l’autorizzazione ad assumere, a tempo indeterminato, sui posti effettivamente vacanti e disponibili, 553 unità di personale docente per le esigenze delle Istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM)”. E’ quanto si legge nella nota diffusa al termine del Cdm.

E’ stata inoltre approvata l’autorizzazione ad “accantonare una quota pari al 10 per cento del budget assunzionale per il reclutamento di docenti di prima fascia, cui concorrono i soli docenti di seconda fascia in servizio a tempo indeterminato da almeno tre anni accademici”.

L’Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica (AFAM) raggruppa tutte le istituzioni della formazione superiore italiana il cui scopo è la formazione nei settori dell’arte della musica, della danza e del teatro.

Comprende essenzialmente le Accademie di Belle Arti, le Accademie Nazionali di Arte Drammatica e di Danza, gli Istituti Superiori per le Industrie Artistiche (ISIA), i Conservatori di Musica e gli Istituti superiori di studi Musicali; tali istituzioni costituiscono il sistema dell’alta formazione e specializzazione artistica e musicale, nell’ambito delle istituzioni di alta cultura alle quali l’articolo 33 della Costituzione riconosce il diritto di darsi ordinamenti autonomi.

Accanto alle istituzioni Statali, per i diversi settori della formazione artistica, esistono istituzioni private autorizzate a rilasciare titoli di Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica

Rispondi