Mibac Bonisoli cultura sistema museale nazionale restauratoriIl ministero dei Beni culturali intervenga sull’area del villaggio neolitico del quartiere di Palese, a Bari. Lo chiedono i deputati del Movimento 5 Stelle, Paolo Lattanzio e Michele Nitti, in un’interrogazione indirizzata al Mibac.

Il 27 agosto 2018 – ricordano – sono iniziati i lavori per l’edificazione di 10 villini nell’area del villaggio neolitico del quartiere di Palese, a Bari. L’area in questione è stata interessata da indagini archeologiche a partire dal 2012, al fine di definire l’estensione e la consistenza del deposito archeologico in vista proprio del progetto di nuove edificazioni a uso residenziale. La direzione generale Archeologia del Mibac riportava che il sito è “uno dei più significativi della costa adriatica pugliese in quanto a estensione (4 ettari) durata (VI-IV millennio a.C.)”. Sebbene tale scoperta fosse ritenuta dunque di particolare rilievo archeologico, nel gennaio 2015 la Soprintendenza ha rilasciato comunque il nulla osta all’edificazione dell’area.

I deputati M5S ricordano quindi come si siano susseguiti numerosi tentativi di sensibilizzazione per la salvaguardia dell’area del villaggio Neolitico, sia da parte di comitati civici che da parte di attori istituzionali locali, sia a livello regionale che comunale. Negli ultimi mesi, le indagini archeologiche nell’area dell’aeroporto di Palese hanno portato alla luce i resti di una ulteriore zona soggetta ad antropizzazione risalente a circa 6000 anni fa: tale scoperta lascia intendere l’elevata possibilità che nel territorio di Palese siano ancora molte le aree archeologiche non ancora scoperte e che sia, quindi, necessaria una maggiore attenzione ed un livello più approfondito di indagini archeologiche in tutta la zona interessata.

Per queste ragioni, Lattanzio e Nitti chiedono al Collegio Romano di “tener conto delle perplessità degli attori che sostengono il valore culturale del sito di Palese” e se il ministro Bonisoli sia a conoscenza delle motivazioni che, secondo la Soprintendenza, ostacolano la musealizzazione del sito di Palese.

Rispondi