Campidoglio RomaEntra nel vivo la terza edizione di Contemporaneamente Roma 2018, manifestazione dedicata alla produzione culturale contemporanea con numerosi appuntamenti di arte, teatro, danza, fotografia ed esplorazioni urbane. Già dalla settimana dal 19 al 25 ottobre numerose saranno le proposte degli operatori culturali selezionati attraverso l’Avviso Pubblico di Roma Capitale che si andranno ad affiancare agli eventi delle istituzioni cittadine che hanno aderito all’iniziativa.

Contemporaneamente Roma 2018 è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale ed è realizzata in collaborazione con SIAE e con i principali enti e istituzioni culturali della città. Le attività di comunicazione sono realizzate con il supporto di Zètema Progetto Cultura.

La settimana inizierà con l’inaugurazione della XIII edizione della Festa del Cinema di Roma a cura della Fondazione Cinema per Roma, che tra gli appuntamenti in programma proporrà due “Incontri Ravvicinati”: sabato 20 ottobre alle ore 16 nella Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica, Jonathan Safran Foer presenterà al pubblico la sua opera approfondendo il rapporto fra letteratura e cinema. Domenica 21 ottobre alle 18.30 al MAXXI sarà la volta di Pierre Bismuth, artista poliedrico vincitore di un premio Oscar per la migliore sceneggiatura incontrerà il pubblico per parlare del suo rapporto con il cinema. Al mondo del cinema guarda la mostra Michelangelo Antonioni: raccontare l’incomunicabilità dedicata al grande maestro ferrarese e organizzata da A.E.A. srl, allestita fino al 9 novembre nella Galleria Monte Santo vicino Piazza Mazzini. L’esposizione oltre a ripercorrere la carriera del regista attraverso immagini di alcuni suoi film (Deserto Rosso, L’Avventura, La Notte, L’Eclisse), indaga le tematiche culturali e sociali care all’autore anche grazie al supporto di alcuni incontri a tema. Come quello sull’incomunicabilità nei rapporti sociali in programma venerdì 19 ottobre alle ore 11. Dal 24 al 26 ottobre al Nuovo Cinema Aquila saranno protagonisti i filmakers nella manifestazione The 48 Hour Film Project. Verranno proiettati i cortometraggi della durata di 7 minuti ciascuno realizzati in soli 48 ore nell’ambito della XII edizione del contest internazionale organizzato dall’Associazione Culturale Le Bestevem.

Da giovedì 19 a domenica 21 ottobre al Teatro Argentina andranno in scena le ultime quattro repliche dello spettacolo Afghanistan, con la regia di Ferdinando Bruni e Elio De Capitani, costituito da due parti: Il grande gioco ed Enduring freedom. Un affresco storico che racconta il complesso e spesso fallimentare rapporto tra l’Occidente e il Paese mediorientale. Domenica 21 ottobre alle ore 18, invece, al Teatro del Lido di Ostia la E.sperimenti Gdo Dance Company presenterà lo spettacolo di danza Per…Inciso con le coreografie di Mattia de Virgiliis, Francesco Di Luzio, Federica Galimberti. L’Italia vista attraverso la voce dei suoi cantautori dagli anni ‘60 ad oggi.

Fino al 21 ottobre al Teatro India sarà di scena lo spettacolo Reparto Amleto scritto e diretto da Lorenzo Collalti, con Luca Carbone, Flavio Francucci, Cosimo Frascella, Lorenzo Parrotto. Una attualizzazione del classico shakespeariano ambientata ai giorni nostri in un ospedale psichiatrico.

Fino a sabato 20 ottobre ogni sera alle ore 21 al Teatro Tor Bella Monaca è di scena lo spettacolo Tra la polvere dei resti di Laura Nardinocchi e Francesco Gentile, con Leonardo Bianchi e Francesco Capalbo. È la storia di due migranti che condividono la stessa condizione sociale in una angusta casa. Nell’ambito della XVII edizione di TREND nuove frontiere della scena britannica, unica rassegna in Italia interamente dedicata alla drammaturgia inglese, al Teatro Belli andrà in scena sabato 20 e domenica 21 ottobre lo spettacolo Jordan di Anna Reynolds e Moira Buffini, con Federica Rosellini, regia Francesca Manieri e Federica Rosellini, mentre da mercoledì 24 a sabato 27 ottobre viene invece rappresentato My Brilliant Divorce di Geraldine Aron, con Francesca Bianco, regia Carlo Emilio Lerici. Giovedì 25 ottobre alle ore 18 per il “Ciclo proiezioni Digital Theatre”, in lingua originale senza sottotitoli, viene proiettato Beautiful Thing di Jonathan Harvey, con Zaraah Abrahams, Jake Davies, Oliver Farnworth, Danny-Boy Hatchard, Suranne Jones. Regia Nikolai Foster.

In programma anche tre mostre fotografiche durante questa settimana di Contemporaneamente Roma 2018. Sabato 20 ottobre al Museo di Roma in Trastevere aprirà al pubblico l’antologica Lisetta Carmi, la bellezza della verità, prima mostra pubblica a Roma dedicata alla fotografa genovese e al suo lungo lavoro realizzato tra gli anni Sessanta e Settanta in Italia e in giro per il mondo. Esposti oltre 170 scatti con opere conosciute e inediti presentati per l’occasione. Fino al 26 ottobre al Mattatoio di Testaccio si potrà apprezzare invece Photo IILA, mostra che celebra i 10 anni del Premio IILA Fotografia rilasciato da IILA – Organizzazione internazionale Italo-latino americana con una selezione dei progetti delle edizioni precedenti e i lavori realizzati a Roma dai vincitori degli anni passati. In corso fino al 9 novembre alle Officine Fotografiche la mostra Resolution 808 – Inside the Yugoslavia Tribunal curata da Pinup srl sull’esperienza pionieristica del Tribunale Penale Internazionale per la ex Jugoslavia (ICTY) istituito nel 1993.

A Palazzo delle Esposizioni, oltre alla mostra in corso Pixar 30 anni di animazione, con oltre 400 opere tra disegni, sculture, bozzetti, collage e storyboard dell’universo creativo della Pixar, domenica 21 ottobre è in partenza la rassegna Giappone a colori, che presenta due mostre dedicate all’illustrazione giapponese: Nihon no Ehon – Libri dal Giappone con una selezione di 50 libri illustrati per bambini e l’esposizione delle tavole originali del libro Mukashi Mukashi. C’era una volta in Giappone. dedicate alla produzione e tanti eventi collaterali. Una serie di eventi speciali, incontri e presentazioni arricchiscono la rassegna.

Da lunedì 22 a sabato 27 ottobre appuntamento con la terza edizione di Rome Art Week, rassegna annuale promossa da KOU Associazione Culturale, dedicata all’arte contemporanea della città di Roma con la partecipazione di 154 tra gallerie d’arte, fondazioni, istituzioni, associazioni culturali, accademie e istituti italiani e stranieri.

Da giovedì 25 ottobre nel Museo delle Civiltà all’Eur, nell’ambito del progetto Alla Fine della Città. Narrazioni, viandanze e immagini nelle periferie, a cura dell’Associazione Culturale Ti con Zero, sarà allestita l’installazione artistica Periscopi, con fotografie di Giovanni De Angelis, il reportage in mp3 di Carola Susani ed il libro installazione di Fernanda Pessolano.

Ultimi giorni invece (chiude il 21 ottobre), per vedere nella Sala Santa Rita, l’opera site specific Linee e Punti No. 1 dell’artista tedesco Robert Henke, pensata appositamente per questo spazio espositivo nell’ambito del RomaEuropa Festival 2018.

Il percorso di formazione Dominio Pubblico: Millennials A(r)T Work dell’Associazione Culturale Dominio Pubblico rivolto a ragazzi under 25, impegnati, per tutto ottobre e novembre, nella raccolta di video-interviste e fotografie nei quartieri Marconi, Trullo e Corviale. Per partecipare è aperta una call fino all’8 dicembre sul sito dominiopubblicoteatro.it.

Il programma completo e gli aggiornamenti su tutte le manifestazioni in programma, sul sito www.contemporaneamenteroma.it e sull’account social @CulturaaRoma su Facebook, Twitter e Instagram o al call center 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19). L’hashtag ufficiale della rassegna è #contemporaneamenteroma.

Rispondi