Turismo RomaNel contesto del turismo internazionale viene confermato il trend di crescita degli arrivi che caratterizza il settore ormai dal 2010: UNWTO riporta un aumento del 6,7% nel 2017 rispetto all’anno precedente degli arrivi internazionali, che hanno superato gli 1,3 miliardi. Le stime per gli arrivi turistici internazionali nel 2018 prevedono un aumento compreso tra il 4 e il 5% rispetto al 2017, segnale del fatto che il turismo internazionale è destinato a crescere ancora, tanto che la previsione di UNWTO al 2030 è di 1,8 miliardi di viaggiatori. È quanto si legge nel nel quattordicesimo Rapporto Federculture 2018 “IMPRESA CULTURA” presentato presso la Camera di Commercio di Milano.

Il 2017 è stato un anno favorevole anche per il turismo in Italia: con quasi 60 milioni di arrivi da paesi stranieri, e 212 milioni di presenze il turismo internazionale ha fatto registrare un +8% rispetto al 2016. L’andamento del settore è positivo anche nei primi mesi del 2018, in particolare per il turismo internazionale che, tra gennaio e maggio è cresciuto del 5% in termini di arrivi e dell’8% per quanto riguarda le presenze.

Sono aumentati i turisti internazionali ed è cresciuta anche la loro spesa: complessivamente gli stranieri in visita in Italia nel 2017 hanno speso 39 miliardi di euro, il 7% in più del 2016.

DIFFERENZE TERRITORIALI

Ma permangono le note differenze territoriali: gli arrivi e la spesa turistica non sono distribuiti uniformemente lungo lo stivale. Le regioni in cui i turisti spendono maggiormente sono la Lombardia, il Lazio, il Veneto e la Toscana, dove si concentra il 60% della spesa turistica. Va registrato, però, il balzo in avanti della spesa in alcune regioni del Sud, come la Puglia, +10,4%, la Campania, +18,5% e le Isole che vedono i maggiori aumenti della spesa turistica: Sardegna +33,4% e Sicilia +23,6%.

IL TURISMO CULTURALE

Il 2017 ha visto una crescita anche del turismo culturale, +4%, degli arrivi, che si conferma come il segmento di maggior peso del settore, sempre in termini di arrivi, rappresentando il 35,4% del totale del mercato turistico.

Il turismo nelle città d’arte, inoltre, continua ad essere il più ricco del comparto: la spesa dei turisti nelle destinazioni culturali è la più alta, 15,5 miliardi di euro nel 2017 (oltre il 59% della spesa turistica complessiva) e registra una crescita dell’11,4%.

Rispondi