MuSST museiÈ online sul sito della Direzione Musei del Mibac l’ebook gratuito che raccoglie le fasi del percorso, la documentazione e i risultati delle analisi territoriali condotte dai Poli museali nell’ambito del Programma MuSST #2. L’obiettivo è quello di diffondere buone pratiche per lo sviluppo dei territori e del turismo culturale.

L’ebook è disponibile in versione leggera da sfogliare online e in formato pdf scaricabile. In appendice sono pubblicate le Linee guida operative (alla cui stesura Federculture ha contribuito in modo decisivo) per l’elaborazione del Piano strategico di Sviluppo culturale e l’Analisi di Benchmark. L’ebook è realizzato dalla Direzione generale Musei – Servizio II, con il supporto di ALES Spa e in collaborazione con BAM! Strategie culturali.

Nell’ambito della seconda edizione del programma MuSST – Musei e Sviluppo dei Sistemi Territoriali, la Direzione generale Musei ha avviato un percorso con i Poli museali regionali per realizzare piani strategici di sviluppo culturale a livello territoriale. Il processo partecipato di costruzione dei piani strategici, avviato a Roma il 14 novembre 2017, ha coinvolto istituzioni come la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, l’ANCI, ICOM Italia, Federculture, ISTAT, Unioncamere, docenti universitari, oltre alla Direzione generale Turismo.

IL PROGRAMMA MUSST #2

La Direzione generale Musei ha proseguito la politica di indirizzo avviata con il programma MuSST Musei e sviluppo dei sistemi museali territoriali, per favorire la gestione integrata del patrimonio culturale e contribuire al processo di crescita del Sistema museale nazionale. L’iniziativa del 2017 prevede un finanziamento complessivo di 510.000 euro a sostegno della progettazione di piani strategici di sviluppo territoriale.

Destinatari e obiettivi – La seconda edizione di MuSST, intitolata “Patrimonio culturale e progetti di sviluppo locale”, è rivolta ai 17 Poli museali regionali che sono invitati a partecipare a una progettazione strategica di valorizzazione territoriale, con l’obiettivo di:

  • favorire la messa a sistema degli strumenti e delle competenze dei diversi soggetti che operano sul territorio nel campo dei beni culturali, del turismo sostenibile, dello sviluppo locale, della promozione della conoscenza e del marketing territoriale;
  • avviare forme di partenariato tra istituzioni e imprese pubbliche e private del territorio per la costituzione di reti e/o modelli gestionali innovativi e sostenibili finalizzate allo sviluppo locale.

Approfondimenti:

Scopri di più sul sito del Mibac

Rispondi