luigi casciello“Pompei merita un intervento da parte del governo. Ma abbiamo voluto sottolineare la contraddizione di questo esecutivo che ha tolto la materia del turismo al ministero dei Beni Culturali per assegnarla a quello dell’Agricoltura”. Così il deputato Luigi Casciello (FI) spiega ad AgCult le ragioni dell’astensione del gruppo di Forza Italia, in commissione Cultura della Camera, al momento del voto sulla risoluzione relativa alla valorizzazione dell’area culturale circostante il sito di Pompei”.

Inoltre, “sarebbe stato più opportuna una buffer zone più ampia che contenesse l’area a sud di Pompei”, aggiunge Casciello che poi ribadisce la propria contrarietà “alla visione di un turismo legato soprattutto all’enogastronomia”. Pompei, sottolinea il deputato FI “è uno dei siti al mondo più importante e i turisti vi si recano per visitare gli scavi e non per bere il vino del Vesuvio”.

Leggi anche:

Camera, via libera a risoluzione Pompei. Gallo (M5S): Indirizzo politico importante a governo e Mibac

Pompei, Piccoli Nardelli: Pd contrario a risoluzione che nega centralità dell’hub

Rispondi