Musei Rome Museum ExhibitionPrenderà il via il 29 novembre alle 10,30 alla Nuova Fiera di Roma la manifestazione Rome Museum Exhibition. Uno spazio espositivo e di confronto per decision makers, buyers e operatori del settore del patrimonio culturale. Diecimila metri quadri di area espositiva con stand e corner di musei, istituzioni nazionali e locali, fondazioni, associazioni, regioni, concessionari di servizi museali, aziende e professionisti, con l’obiettivo di promuovere mediante incontri, workshop e conferenze approfondimenti specialistici, scambio di buone prassi, reti di collaborazione per la valorizzazione e la salvaguardia del patrimonio culturale. Una vetrina per promuovere l’incontro di sistemi territoriali e la loro offerta culturale con gli operatori e i consumer.

IL PROGRAMMA

Consulta il programma completo a questo link

GIOVEDI’ 29 – Denso e ricco il programma di eventi, conferenze, tavole rotonde e workshop. Si comincia con l’inaugurazione della manifestazione alla presenza delle Autorità e dei Rappresentanti istituzionali e a seguire l’incontro “Musei Italiani: Sistema nazionale” Conferenza inaugurale con i direttori di museo, promossa da Direzione Generale Musei MiBAC che vedrà la partecipazione del ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli, del Segretario generale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali Giovanni Panebianco, del Direttore generale Musei, Antonio Lampis, della Presidente di ICOM Italia, Tiziana Maffei, del Direttore generale di Agid, Teresa Alvaro, e del Sottosegretario di Stato, Gianluca Vacca.

A seguire due tavole rotonde sull’accessibilità, sostenibilità e valorizzazione dei musei e luoghi culturali: esperienze innovative a confronto. La prima dal titolo “Misurare il successo dei luoghi culturali nel XXI secolo: dalle grandi alle piccole realtà” e la seconda “Sostenibilità dei musei e dei luoghi culturali nel rapporto pubblico/privato”. Nello stesso giorno, anche l’incontro “Modelli ed esperienze a confronto: branding merchandising e spazi commerciali museali”.

VENERDI’ 30 – La seconda giornata si apre con l’incontro “Strategie di valorizzazione del patrimonio culturale: l’esempio del FAI – Fondo Ambiente Italiano” e a seguire “FAI – I Luoghi del Cuore del FAI – Fondo Ambiente Italiano. Il censimento spontaneo dei luoghi da non dimenticare, best practice italiana nello spirito della Convenzione Europea del Paesaggio”. Contemporaneamente Vincenzo De Luca, Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese MAECI ed Erminia Sciacchitano, Direzione Cultura della Commissione Europea, discutono insieme ad altri relatori sull’”Italian expertise abroad- Opportunità di business e processi di internazionalizzazione per le imprese culturali attraverso l’Unione Europea, la Banca Mondiale e altre organizzazioni internazionali”.

Spazio anche ad Anas Spa per “Strade e turismo: i progetti di ANAS Spa per un turismo sostenibile” e alle Fondazioni per la tavola rotonda “Le fondazioni e il patrimonio culturale: progetti ed esperienze a confronto”. Sempre venerdì si terranno due conferenze su “Musei e luoghi della cultura: confronti internazionali”. Approfondimento poi su “Binari senza tempo: la riscoperta in chiave turistica delle ferrovie minori a cura di Fondazione Ferrovie dello Stato”. Presentazione alle 13 dello “Stakeholder board del Distretto Tecnologico della Cultura del Lazio”.

Da menzionare altri due focus di primo piano. “Le Regioni e il patrimonio culturale: politiche e progetti a confronto” con la partecipazione, tra gli altri, di Monica Barni Vicepresidente e Assessore alla Cultura Università e Ricerca – Regione Toscana; di Loredana Capone, Assessore all’Industria turistica e culturale, Gestione e valorizzazione dei beni culturali e di Albino Ruberti, Capo Ufficio di Gabinetto del Presidente della Regione Lazio. E poi, “Industrie creative e culturali (ICC) e musei” con Antonio Lampis, Direttore Generale Musei MiBAC e Gian Paolo Manzella, Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lazio.

SABATO 1 – La giornata conclusiva si apre con l’“Incontro con gli Assessori alla Cultura delle Città d’arte” che vede come partecipanti Luca Bergamo, Vice Sindaco e Assessore alla Cultura di Roma Capitale; Francesca Paola Leon, Assessore alla Cultura del Comune di Torino e Gabriella Farsi, Direttore Dipartimento Cultura, Comune di Firenze. A seguire, “Vincoli e opportunità di finanziamento per le imprese creative e culturali” e “Anno del Turismo Europa-China 2018” con la partecipazione di Gian Marco Centinaio, Ministro del Turismo; Li Ruiyu, Ambasciatore Repubblica Popolare della Cina In Italia; Ai Jingfang, Deputy Secretary General China Museum Association e Paolo Carrino, Regista e autore del documentario per la CCTV.

Alle 12,30 “Risultati e programmi per il recupero delle opere d’arte” con Fabrizio Parrulli, Comandante dei Carabinieni Nucleo Tutela Patrimonio Culturale. A seguire, “Presentazione VIII EU Festival 2018 delle Vie Francigene” con Massimo Tedeschi, Presidente Associazione Europea delle Vie Francigene e “Musei d’impresa: casi studio a confronto” con Danilo Castelarin, presidente Commissione Musei – Automotoclub Storico Italiano e altre esperienze. Si chiude alle 15 con “Illuminotecnica” a cura di Clay Paky.

Rispondi