camera aula elezioni Faro proposteLa settimana della Cultura alla Camera è caratterizzata dall’avvio dell’esame della Legge di Bilancio 2019. La VII commissione – in sede consultiva per la commissione Bilancio – inizierà a lavorare sulla manovra martedì alle 11. Alle 17 di martedì è fissato il termine per la presentazione degli emendamenti e degli ordini del giorno. Relatore del provvedimento è Alessandro Melicchio (M5S). L’esame proseguirà mercoledì alle 9,30 (per approfondimenti: Cultura, ecco tutte le misure contenute nella Manovra 2019). L’esame in Assemblea del disegno di legge avrà inizio mercoledì 28 novembre.

GLI OBIETTIVI DEL MIBAC

Nella nota integrativa alla manovra, si fa presente che il Governo, in coerenza con il dettato costituzionale, intende assicurare “un impegno concreto e crescente sui temi della tutela e della valorizzazione dei beni culturali”.

I principali obiettivi che il Ministero intende perseguire nel triennio riguardano:

  • l’avvio di un piano straordinario di assunzioni in modo da fronteggiare il grave deficit di organico del Ministero;
  • a fini di tutela, valorizzazione e fruizione dei beni culturali: mappatura dei beni culturali abbandonati e non utilizzati; prevenzione del rischio per i siti archeologici; realizzazione di un Catalogo unico nazionale digitale del patrimonio culturale; monitoraggio della gestione dei siti UNESCO italiani; sviluppo di reti museali; sperimentazione di card digitali per usufruire di beni ed attività culturali; valorizzazione del patrimonio culturale della moda e del design;
  • implementazione dell’Unità per la sicurezza del patrimonio culturale;
  • modernizzazione e potenziamento del monitoraggio dei beni sul territorio, anche utilizzando le tecnologie digitali;
  • destinazione di nuove risorse per la promozione della cultura tra i giovani, anche coinvolgendo le industrie culturali;
  • rafforzamento della capacità del Mezzogiorno di gestire progetti culturali, favorire una maggiore accessibilità nella fruizione dei beni culturali, portare nelle scuole e nelle università progetti di promozione delle attività culturali;
  • adozione di mirate misure di sostegno al Fondo unico per lo spettacolo e miglioramento dei criteri di assegnazione delle risorse, in particolare per lo spettacolo dal vivo;
  • azioni per il risanamento delle Fondazioni lirico-sinfoniche.

GIOVEDI’

Riprende alle 9,45 in commissione Cultura l‘esame della proposta di legge Gallo (M5S) sull’Open Access, dopo che nelle scorse settimane si sono concluse le audizioni degli esperti. Relatore del provvedimento è Paolo Lattanzio. (per approfondimenti: Cultura, Lattanzio (M5S): Minculpop? Nostra legge su open access è inno al maestro Manzi e Cultura, Gallo (M5S): Altro che regime, con legge su Open Access più conoscenze ai cittadini)

Leggi anche:

Manovra, tagli alla cultura? Botta e risposta Vacca-Franceschini

Tax Credit, Vacca: Cercheremo di ripristinarlo nella prossima manovra

Manovra, Mollicone (Fdi): Bussetti e Bonisoli riferiscano in comm. Cultura

Manovra, Casini: tra età media e “quota 100” le assunzioni al Mibac potrebbero non bastare

Rispondi