Unesco“Comprendere il mondo che ci circonda e identificare i principi che guidano le nostre azioni è un bisogno ancestrale, non meno avvincente oggi. Quasi 3.000 anni dopo che la filosofia è emersa per la prima volta in Cina, nel Medio Oriente e nell’antica Grecia, le questioni sollevate nella ricerca filosofica nel corso dei secoli non hanno perso nulla della loro rilevanza o universalità; è semmai vero il contrario”. Così in una nota il segretario generale UNESCO Giovani, Antonio Libonati.

“In un mondo sempre più complesso, in cui prevale l’incertezza, in cui i cambiamenti sociali e le rivoluzioni tecnologiche si scontrano con i tradizionali punti di riferimento, dobbiamo affrontare enormi sfide sociali e politiche. Per questo la filosofia rimane una risorsa vitale. Ci permette di fare un passo indietro e rallentare e illumina la strada da percorrere”.

Leggi anche:

Unesco, a Trieste dal 5 al 7 aprile il Forum giovani 2019

Rispondi