“Il sottosegretario Lucia Borgonzoni ha ragione: occorre rivedere le condizioni dell’accordo con il Louvre per l’organizzazione della mostra su Leonardo”. Lo sottolinea il senatore di Forza Italia, ed ex sottosegretario ai Beni culturali, Francesco Giro.

“Celebrare i 500 anni dalla morte di Leonardo è importante ma l’Italia non è una colonia culturale della Francia e Parigi, per ordine di importanza, è solo terza nella vita di Leonardo dopo la Firenze dei Medici, la Milano degli Sforza e la Roma dei Papi. Tutto si può fare e una collaborazione con il Louvre è doverosa e irrinunciabile ma ripeto: nessuna subalternità e un accordo più conveniente per l’Italia”.

BORGONZONI

In un’intervista al Corriere della Sera, la Borgonzoni aveva sottolineato che “Leonardo è italiano, in Francia c’è solo morto. Lui non è Leonardò, come lo chiamano loro, ma Leonardo, e dare al Louvre tutti quei quadri significa mettere l’Italia ai margini di un grande evento culturale, anche perché pure i Lincei stanno preparando una loro mostra per agosto. Bisogna rimettere tutto in discussione. Nel rispetto dell’autonomia dei musei, l’interesse nazionale non può essere messa in secondo ordine. I francesi non possono avere tutto”.

L’INTERVENTO DI FRATELLI D’ITALIA

Negli scorsi giorni anche Fratelli d’Italia aveva denunciato “il prestito di un quadro leonardesco, il famosissimo ‘Leda e il cigno’ al Louvre invece che all’Accademia dei Lincei per l’anniversario di Leonardo. Questo – spiegano i deputati di Fdi – sarebbe estremamente grave e una umiliazione di una nostra massima istituzione culturale a fronte di un museo francese come il Louvre a cui certo non mancano i quadri per celebrare il grande Leonardo, che non dobbiamo dimenticarlo, è un genio italiano seppur universale”.

Alla sottosegretaria Borgonzoni (che ha la delega all’anniversario di Leonardo), Fratelli d’Italia chiedeva quindi “di intervenire immediatamente per assicurare il prestito all’Accademia dei Lincei nel rispetto del prestigio e rivendicazione di Leonardo come genio italiano”.

 

Articoli correlati