Ivrea Unesco Ok“Siamo lieti che il ministro Bonisoli sia venuto a visitare Ivrea in seguito al riconoscimento UNESCO come città industriale del XX secolo. Tale risultato, sancito pochi mesi fa, rappresenta per la città un traguardo importante e un’occasione da non perdere, nonché un’opportunità di rilancio sotto molti punti di vista: industriale, culturale, turistico”. L’Assessore regionale alla cultura e al turismo del Piemonte, Antonella Parigi commenta così la presenza del ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli ad Ivrea per una visita alla città industriale del XX secolo, proclamata quest’anno Patrimonio Unesco. Bonisoli ha incontrato i rappresentanti delle istituzioni locali e il gruppo di coordinamento che ha seguito il percorso di candidatura. Ivrea è stata iscritta lo scorso luglio nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco, 54esimo sito italiano.

Prosegue l’assessore Parigi: “Come ci insegna l’esperienza dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato, per gestire un sito importante e complesso com’è quello eporediese è necessaria una forte condivisione con il territorio: come Regione Piemonte ribadiamo quindi il nostro impegno e la disponibilità a far parte di un tavolo di lavoro, anche in vista di possibili futuri investimenti”.

Rispondi