Istituire un fondo denominato “Fondo ferrovie turistiche”, destinato agli studi di fattibilità relativi alla riattivazione delle linee ferroviarie turistiche. E’ quanto chiede un emendamento alla manovra di Andrea Cecconi (Misto).

Al fine di promuovere e realizzare gli obiettivi della legge 9 agosto 2017, n. 128, in materia di istituzione di ferrovie turistiche mediante il reimpiego di linee in disuso o in corso di dismissione in aree di particolare pregio naturalistico o archeologico, presso il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, è istituito un fondo denominato “Fondo ferrovie turistiche”, destinato agli studi di fattibilità relativi alla riattivazione delle linee ferroviarie, al quale è assegnata la somma di 1,5 milioni di euro a decorrere dall’anno 2019.

Leggi anche:

Manovra, emendamento Pd: aumentare Fus di 50 mln per rafforzare le attività di spettacolo

Manovra, emendamento Cannizzaro (FI) per il Distretto turistico-culturale della Locride

Manovra, due emendamenti chiedono di equiparare le spese culturali a quelle mediche

Legge di Bilancio, da commissione Cultura della Camera ok a quattro emendamenti

Rispondi