Aumentare la dotazione del Fondo unico per lo spettacolo (Fus) di 50 milioni di euro a partire dal 2019 e rendere detraibili le spese per un importo non superiore a 210 euro, sostenute per l’iscrizione annuale e l’abbonamento per i ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni, a corsi di danza, teatro e musica. E’ quanto chiede un emendamento alla manovra presentato dai deputati dem della commissione Cultura, Rosa Maria Di Giorgi (prima firmataria), Anna Ascani, Flavia Piccoli Nardelli, Michele Anzaldi, Lucia Ciampi, Dario Franceschini, Patrizia Prestipino e Andrea Rossi.

Al fine di promuovere e rafforzare le attività di spettacolo in coerenza con i principi dettati dal Codice dello spettacolo, si legge, la dotazione del Fondo unico per lo spettacolo è incrementata di 50 milioni di euro a decorrere dall’anno 2019. Una quota delle risorse, pari a 5 milioni di euro, è destinata al finanziamento di progetti speciali che prevedano il concorso di regioni e enti locali per la salvaguardia di teatri di interesse nazionale e di rilevante interesse culturale, compresi quelli di minoranza linguistica, che versino in situazioni di difficoltà temporanea e con lo scopo di contribuire al rilancio delle loro attività.

Un secondo comma interviene invece sull’articolo 15 del Testo unico delle imposte sui redditi, quello relativo alle detrazioni. Si chiede in particolare di rendere detraibili “le spese, per un importo non superiore a 210 euro, sostenute per l’iscrizione annuale e l’abbonamento, per i ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni, a corsi di danza, teatro e musica, presso scuole rispondenti alle caratteristiche individuate con decreto del Mibac, di concerto con il Mef e con il Miur, previa acquisizione dell’intesa in sede di Conferenza unificata”.

Leggi anche:

Manovra, due emendamenti chiedono di equiparare le spese culturali a quelle mediche

Legge di Bilancio, da commissione Cultura della Camera ok a quattro emendamenti

Manovra, emendamento Cannizzaro (FI) per il Distretto turistico-culturale della Locride

 

Articoli correlati