“Siamo molto soddisfatti per la firma del decreto sul bonus 18app da parte del Ministro Bonisoli, non solo perché era anche una nostra richiesta ma soprattutto perché si tratta di una misura che ha contribuito sensibilmente alla promozione della lettura e che andava, quindi, confermata”. Questo il commento del Presidente di Ali-Confcommercio, Paolo Ambrosini, sulla conferma del bonus cultura per i giovani che compiranno 18 anni nel 2018.

“Il libro – prosegue Ambrosini – è stato il prodotto su cui maggiormente si sono concentrate le scelte dei ragazzi ed è da evidenziare l’impegno delle librerie che negli ultimi anni si sono rese operative in favore dei diciottenni, i quali proprio in virtù del bonus a loro disposizione sono rientrati in libreria. Apprezziamo, dunque, che il Governo abbia recepito gli appelli del mondo editoriale-librario, mostrando sensibilità verso la promozione della cultura fra le nuove leve del nostro Paese su cui è fondamentale investire per la crescita sociale”.

Nei prossimi giorni – conclude la nota – il decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale per essere immediatamente operativo. Sarà possibile registrarsi entro il 30 giugno 2019 e spendere il bonus entro il 31 dicembre dello stesso anno.

Leggi anche:

18app, Vacca: Renzi senza pudore, abbiamo rimediato a incompetenza precedente governo e salvato bonus

18 app, Bonisoli firma decreto che integra ed estende bonus cultura ai nati nel 2000

Bonus cultura, Renzi: Abbiamo vinto una battaglia importante

 

Articoli correlati