cinematografia cinema

La Commissione del Fondo Italia – Francia, riunita lo scorso 24 novembre, ha proclamato i vincitori del Bando cosviluppo Italia – Francia edizione 2018. I vincitori sono stati comunicati con un avviso sul sito della Direzione Generale Cinema del Ministero dei Beni culturali. I vincitori sono 12 progetti di cui 8 maggioritari italiani, 3 maggioritari francesi e 1 paritario.

Il bando si è rivolto a progetti di opere cinematografiche di qualsiasi genere destinati ad una prima diffusione nelle sale cinematografiche e di durata superiore a 75 minuti. Si stabiliva nel bando che il contributo per ciascuna iniziativa non avrebbe potuto superare i 50 mila euro. La dotazione fissata dal bando era invece pari a 500 mila euro. La cifra è messa a disposizione per 250 mila dal Mibac e per i restanti 250 mila dal Centre National du Cinéma et de l’Image Animée (CNC).

I PROGETTI VINCITORI

L’allegato all’avviso dei vincitori del bando fa riferimento a progetti vincitori maggioritari italiani e progetti vincitori maggioritari francesi. Progetti vincitori e maggioritari italiani sono “Decadenza” di Céline Gailleurd e Oliver Bohler e “Tredici giovedì” di Berardo Carboni. Il primo progetto, una coproduzione per il 65% italiana, riceve un contributo di 33 mila euro mentre il secondo progetto, coproduzione italiana per il 75%, riceve 50 mila euro.

I progetti vincitori maggioritari francesi sono invece “I colpevoli in me” di Julien Sicard e Francois Olivier Rousseau, “Dona Garcia” di Marie-José Sanselme e Amos Gitaï, e “Italia a mano armata” di Jean-Baptiste Thoret. Il primo progetto, coproduzione italiana per il 28,33%, riceve 45 mila euro mentre il secondo progetto, una coproduzione per il 20% italiana, riceve il contributo massimo, 50 mila euro. Infine, “Italia a mano armata”, coproduzione italiana per il 25%, riceve 30 mila euro.

IL FONDO PER COPRODUZIONI ITALIA-FRANCIA

Il Fondo di sostegno alle coproduzioni Italia-Francia è stato istituito il 21 maggio 2013 con la firma dell’accordo tra il Presidente del CNC e il Direttore generale per il Cinema del Mibact. Il Fondo ha l’obiettivo di incoraggiare le coproduzioni artistiche franco-italiane di opere cinematografiche di lungometraggio. I progetti ammessi a contributo devono prevedere la realizzazione di un’opera di lungometraggio nell’ambito di una coproduzione franco-italiana.

Tale opera deve essere a prioritario sfruttamento in sala ed esprimere un potenziale artistico e culturale per entrambi i mercati, francese e italiano.

Approfondimenti:

Link all’avviso della Dg Cinema

Leggi anche:

Cinema, aperte le iscrizioni alla XI edizione del Fondo per coproduzioni Italia-Francia

Rispondi