Camera deputati Bonisoli Cultura reati“Chi ci accusa di tagli alla cultura probabilmente non ha ancora letto la manovra economica e gli emendamenti già approvati in commissione Bilancio alla Camera. In quei testi ci sono finanziamenti per la cultura a 360 gradi, dal Fondo unico per lo Spettacolo alle iniziative culturali nelle zone terremotate, dal cinema e l’audiovisivo agli stanziamenti per Matera capitale europea della cultura 2019”. Lo comunicano i portavoce del Movimento 5 Stelle in commissione Cultura alla Camera e al Senato.

“Tra i tanti e importanti provvedimenti che la Camera sta per licenziare insieme alla manovra, c’è anche lo stanziamento per la nuova 18App, il bonus di 500 euro per gli acquisti culturali per i diciottenni, nato con Renzi come mancetta elettorale e che dal prossimo anno sarà invece assegnato in base all’Isee. Ricordiamo a chi ne avesse perduto memoria che senza l’intervento del ministro Bonisoli i fondi per sostenere la 18App sarebbero andati persi. Il Governo e il Movimento 5 Stelle, dunque, non solo hanno recuperato i fondi, ma hanno razionalizzato il funzionamento del bonus per renderlo uno strumento effettivo di sensibilizzazione dei giovani e di promozione della cultura, con particolare attenzione a chi fa più fatica ad accedervi”, concludono i parlamentari.

UN MILIONE PER CORI E BANDE

Alessandra Carbonaro, portavoce del MoVimento 5 Stelle e capogruppo della commissione Cultura alla Camera, aggiunge: “Finanziando con 1 milione di euro festival, cori e bande per il prossimo anno, contribuiamo a mantenere vivo il tessuto sociale e culturale di tanti territori italiani. Queste attività, alle quali molto spesso ci si avvicina fin da bambini, sono tutt’altro che secondarie e rappresentano una componente essenziale delle attività culturali nel nostro Paese”. “A dispetto di quanto si sta dicendo in queste ore su presunti tagli alla cultura, stiamo ravvivando questo settore partendo dalle piccole realtà territoriali, attraverso anche le risorse per i cori e le bande, fino alle mete turistiche più attrattive come Matera, capitale europea della cultura 2019, per la quale stanziamo 2 milioni”, conclude Carbonaro.

Leggi anche:

Camera, la manovra arriva in Aula: ecco gli emendamenti per la cultura

Manovra, Pd: Governo taglia fondi a Cultura, Scuola e Università

Rispondi