Il 28 gennaio a Milano i principali attori della scena dell’arte contemporanea nel nostro Paese, si confronteranno con il ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli, per capire come, “con la quotidiana azione del Governo, si possa accompagnarne la crescita”. Lo ha annunciato su Facebook il titolare del Collegio Romano.

“L’arte contemporanea è la forma con cui gli artisti interpretano la realtà dell’oggi, con tutte le sue dinamiche, speranze, evoluzioni e contraddizioni”, spiega Bonisoli. “Forse in passato il ministero non ha riservato a questa parte così importante della nostra cultura abbastanza attenzione: penso sia giunto il tempo di rimediare.

“Per questa ragione, il 28 gennaio, a Milano, chiamerò a raccolta i principali attori della scena dell’arte contemporanea nel nostro Paese, appartenenti sia al settore pubblico che alla sfera privata, per confrontarmi con loro e capire come, con la quotidiana azione del Governo, si possa accompagnarne la crescita. Per una scena artistica contemporanea policentrica, vivace, internazionale, attuale, a volte controversa, mai banale”, ha concluso il ministro.

 

Articoli correlati