“Il rinnovo del cosiddetto ‘bonus cultura’ è un’ottima notizia. Si tratta di un utile strumento di conoscenza e approfondimento per i giovani, è essenziale avvicinarli alla cultura: bene ha fatto il ministro Matteo Salvini a sottolineare l’importanza di utilizzare questo bonus in forme e modalità realmente funzionali in supporto al percorso formativo degli studenti, facendo attenzione a eventuali usi poco appropriati. Esprimo particolare soddisfazione per la conferma dei contenuti del ‘bonus cultura’, in particolare l’aspetto del cinema, affinché le nuove generazioni possano scoprire, conoscere e apprezzare un settore fondamentale della storia e della cultura del nostro Paese”. Lo dichiara Lucia Borgonzoni, senatrice della Lega, sottosegretario di Stato per i beni e le attività culturali con delega al Cinema.

Il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, durante un incontro pubblico nel Comune di Sorbolo (Parma) per la consegna alla Guardia di finanza di un immobile confiscato alla ‘ndrangheta, aveva dichiarato: “Nella manovra è confermato il bonus cultura limitato ai libri e agli e-book perché ogni tanto si aveva l’impressione che fosse un bonus-passatempo destinato indistintamente a tutti”.

 

Articoli correlati