“Continua l’impegno per il recupero e la riqualificazione dell’area archeologica di Castel Trosino, ma anche quello per riportare il tesoro e gli ori dei Longobardi ad Ascoli Piceno (attualmente custoditi presso il Museo nazionale dell’Alto Medioevo di Roma, ndr). I preziosi reperti potrebbero essere accolti presso il Forte Malatesta, ho già scritto al Ministero dei Beni Culturali per sollecitare la restituzione di questo splendido tesoro, più volte reclamato dai cittadini ascolani. In questo modo potremo riappropriarci di elementi caratteristici della storia e dell’identità del nostro territorio!”. Lo scrive su Facebook la deputata Giorgia Latini (Lega), della commissione Cultura della Camera.

“Lavoriamo su due diversi binari, che si intersecano e si muovono in sinergia. Da un lato il desiderio di rendere il Forte Malatesta un nuovo polo di attrazione per turisti e visitatori, dall’altro la voglia di veder tornare a splendere la Necropoli longobarda di Castel Trosino, oggi purtroppo tristemente abbandonata a se stessa”, conclude la Latini.

Leggi anche:

Marche, Silvestri (M5S): restituire reperti di Castel Trosino ad Ascoli Piceno

 

Articoli correlati