L’arrivo in Aula della ratifica della Convenzione di Faro, dopo gli ultimi passaggi in commissione, caratterizza la settimana della cultura in Senato. In 7a commissione riprendono le audizioni sul Fus.

MARTEDI’

In vista dell’approdo in Aula previsto per il giorno successivo, diverse commissioni concluderanno l’esame congiunto dei disegni di legge n.257, primo firmatario Marcucci (Pd) e n.702, prima firmataria Montevecchi (M5S), riguardanti la ratifica della Convenzione di Faro sul valore del patrimonio culturale per la società.

Alle 14,30, in sede consultiva, la commissione Politiche Ue darà il proprio parere, relatore Ettore Antonio Licheri (M5S), sul provvedimento.

Alle 15, in sede consultiva, sarà il turno della commissione Bilancio, relatrice Erica Rivolta (Lega).

Infine, alle 18, nel corso della seduta, in sede referente, della commissione Esteri, il relatore di maggioranza Stefano Lucidi (M5S) e quello di minoranza Alessandro Alfieri (Pd) dovrebbero licenziare il testo per l’Aula.

Nella stessa giornata, le tre commissioni proseguiranno anche l’esame del ddl n.677 (ratifica dell’Accordo di cooperazione culturale, scientifica e tecnologica tra Italia e Bielorussia) e del ddl n.678 (ratifica ed esecuzione dell’Accordo di cooperazione culturale, scientifica e tecnologica tra Italia e Repubblica di Corea).

MERCOLEDI’

Alle 9,30, ad aprire la prima seduta dell’Assemblea nel nuovo anno, sarà la ratifica della Convenzione di Faro. Il provvedimento sarebbe dovuto approdare in Aula lo scorso dicembre, ma i ritardi causati dall’approvazione della legge di Bilancio avevano fatto saltare il timing originariamente previsto.

Alle 14 si terrà l’Ufficio di presidenza della commissione Cultura, integrato dai capigruppo, per la programmazione dei lavori.

GIOVEDI’

Alle 14 la plenaria della commissione Cultura riprende l’indagine conoscitiva in materia di Fondo unico per lo spettacolo (Fus) con l’audizione del Movimento spettacolo dal vivo.

Le ultime audizioni della 7a commissione, prima della pausa dovuta alla sessione di bilancio e alle festività, avevano visto protagoniste diverse associazioni teatrali e circensi le quali avevano sollevato criticità sul sistema di distribuzione del Fus.

Leggi anche:

Fus, Movimento Spettacolo dal vivo: bene incontro con Bonisoli, nessuno è contento del Fondo

Senato, la Convenzione di Faro arriva in Aula il 9 gennaio

Fus, in arrivo riforma (a cominciare dal nome) e, da subito, Fondo triennale straordinario

 

Articoli correlati