La settimana della Cultura in Parlamento è caratterizzata dalle nuove audizioni in Senato sul Fus e da una serie di interrogazioni indirizzate al Mibac alla Camera. A Palazzo Madama, in particolare, verranno ascoltati l’Associazione italiana danza attività di formazione (AIDAF), la Federazione della danza (AIDAP) e l’Associazione danza esercizio e promozione (ADEP).

LUNEDI’

Alle 12.30, nella Sala Caduti di Nassirya, il presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, e il presidente della Rai, Marcello Foa, illustreranno il programma delle iniziative culturali previste dal Protocollo d’intesa siglato a dicembre scorso tra Palazzo Madama e viale Mazzini e che verranno realizzate, nel corso di tutto il 2019, con l’apporto di Rai Cultura e delle direzioni Rai.

La collaborazione Senato-Rai, finalizzata a promuovere il patrimonio culturale italiano in tutte le sue svariate declinazioni, si articolerà su un ciclo di eventi organizzati e proposti nell’ambito dell’iniziativa che prevede l’apertura al pubblico del Palazzo del Senato ogni primo sabato del mese tra le 11.30 e le 12.30 (leggi).

MERCOLEDI’

Alle 14 si terrà l’Ufficio di presidenza della commissione Cultura, integrato dai capigruppo, per la programmazione dei lavori.

GIOVEDI’

Alle 14, la commissione Cultura prosegue l’indagine conoscitiva in materia di Fondo unico per lo spettacolo (Fus) con l’audizione dell’Associazione italiana danza attività di formazione (AIDAF), della Federazione della danza (AIDAP) e dell’Associazione danza esercizio e promozione (ADEP).

La scorsa settimana in 7a commissione si era svolta l’audizione dell’Associazione nazionale arti performative (ANAP) che aveva sottolineato come “l’arte di strada riceva dal Mibac contributi poco sopra lo zero”. Questo perché “l’attuale ripartizione del Fus non coglie le novità del mondo dello spettacolo, è uno strumento ingessato per cui i nuovi non trovano mai spazio” (leggi).

In commissione Cultura della Camera è giornata di interrogazioni. Dalle 13,30 interverrà un rappresentante del Mibac per rispondere alle interrogazioni di Anna Ascani (Pd) sul teatro comunale di Bologna (leggi), di Alberto Zolezzi (M5S) sui “servizi aggiuntivi” museali, in particolare di Mantova, di Federico Mollicone (Fdi) sullo stato debitorio della fondazione Teatro dell’Opera di Roma e di Flora Frate (M5S) sulla riqualificazione e messa in sicurezza della Grotta di Virgilio di Posillipo (leggi).

Leggi anche:

Fus, Movimento spettacolo dal vivo: Più democrazia ed equità, sistema favorisce i potentati economici

Senato, nuova chance per la Convenzione di Faro: attesa in Aula tra il 5 e il 7 febbraio

Articoli correlati