In merito ad alcune notizie di stampa il Mibac precisa quanto segue: La legge delega approvata dal Consiglio dei Ministri del 12 dicembre 2018, con riguardo alle ipotesi di alienazione e trasferimento dei beni culturali, intende meglio precisare e razionalizzare le ipotesi di alienazione e trasferimento dei beni culturali al fine specifico di assicurare la conservazione e fruizione del demanio culturale. La stessa revisione delle relative procedure autorizzatorie dovrà assicurare un rafforzamento delle esigenze di tutela e di protezione del patrimonio culturale. In questa prospettiva, quindi, il disegno di legge delega non solo conferma i limiti già vigenti in materia di dismissione del patrimonio culturale pubblico, ma ne intende rafforzare la portata.

Quanto infine al tema delle concessioni in uso temporaneo del patrimonio culturale si precisa che la delega mira a rendere ancora più rigorosa la valutazione sulla compatibilità della destinazione d’uso con il carattere storico-artistico del bene e, soprattutto, intende razionalizzare e uniformare, a livello nazionale, i criteri che ispirano la determinazione dei relativi canoni concessori.​

Leggi anche:

Ddl deleghe, in arrivo modifiche al Codice dei Beni culturali

 

Articoli correlati