Camera Bonisoli Cultura ManovraLa settimana della Cultura alla Camera è caratterizzata dall’arrivo in VII commissione della proposta di legge “Disposizioni per la promozione e il sostegno della lettura” e dall’esame della risoluzione sulla promozione di misure in favore di Taranto, anche in connessione con la candidatura della città a sede dei Giochi del Mediterraneo 2025 e dell’atto di governo relativo alla nomina del presidente dell’Ordine Mauriziano. Martedì a Montecitorio si svolgerà il convegno “Matera 2019: il 5G e il digitale al servizio della cultura”, alla presenza del sottosegretario al Mibac, Gianluca Vacca.

MARTEDI’

Alle 10 presso la Sala della Lupa di Palazzo Montecitorio si svolge il convegno “Matera 2019: il 5G e il digitale al servizio della cultura”. Saluto introduttivo del presidente della Camera, Roberto Fico. Intervengono Mario Di Mauro, chief innovation and customer experience Tim, Massimo Inguscio, presidente Cnr, Andrea Lasagna, chief technology officer Fastweb, Paolo Verri, direttore Fondazione Matera-Basilicata 2019, la deputata Mirella Liuzzi, Enrico Bellini, public policy manager Google, Gianluca Vacca, sottosegretario ai Beni e Attività culturali, Raffaello De Ruggieri, sindaco di Matera. Conclude Marco Bellezza, consigliere giuridico per l’innovazione del Mise. Modera Raffaele Barberio, direttore Key4biz.

La commissione Bilancio della Camera prosegue l’esame dello schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri di ripartizione della quota dell’otto per mille dell’Irpef devoluta alla diretta gestione statale per il 2017 concernente gli interventi relativi alla conservazione dei beni culturali. Relatore del provvedimento è Emanuele Cestari (Lega).

Per l’anno 2017, la quota destinata agli interventi relativi alla categoria “Conservazione dei beni culturali” è stata pari a 6.0 14.190,78 euro dell’otto per mille dell’IRPEF.

Alle 13,30 la commissione Cultura torna a esprimersi sulla nomina del presidente dell’Ordine Mauriziano, ad appena tre mesi dal via libera – non senza critiche – di Chiara Caucino (leggi). Il nuovo nome all’esame dei deputati è quello del professore Angelo Miglietta. Relatrice è Cristina Patelli (Lega).

PROMOZIONE E SOSTEGNO ALLA LETTURA

Al termine inizia l’esame della proposta di legge presentata da Flavia Piccoli Nardelli (Pd) “Disposizioni per la promozione e il sostegno della lettura”. Relatrice è Alessandra Carbonaro (M5S).

Una pdl, come anticipato dalla Piccoli Nardelli ad AgCult, che interviene su tutto il settore: dalle librerie alle biblioteche, dagli sconti alle promozioni, dagli incentivi alla lettura fino a un ‘marchio di qualità’ per librerie indipendenti e una card per acquisti di libri (leggi).

La proposta di legge a prima firma Piccoli Nardelli presenta un duplice impianto, uno dedicato al libro e uno alla promozione della lettura. “La pdl – spiega Piccoli Nardelli – considera la lettura come una forma di grande ricchezza. Tratta tutti gli aspetti del mondo della lettura”. Il testo prevede la preparazione di un Piano nazionale d’azione per la promozione della lettura, con la finalità di promuovere la pratica della lettura e di garantire la possibilità di accesso senza discriminazioni ai servizi ad essa collegati.

GIOVEDI’

Riprende in commissione Cultura l’esame della Risoluzione di Paolo Lattanzio (M5S) e Rossano Sasso (Lega) sulla promozione di misure in favore di Taranto, anche in connessione con la candidatura della città a sede dei Giochi del Mediterraneo 2025.

La risoluzione, tra l’altro, impegna il governo ad incentivare e sostenere tutte le attività, le iniziative e gli investimenti che possano dare maggiore slancio e visibilità alle potenzialità della città di Taranto sia a livello interno che macro-regionale ed europeo, come nel caso della candidatura ad ospitare i Giochi del Mediterraneo nel 2025 e a considerare la dimensione culturale – intesa nella sua interezza – come uno degli elementi fondamentali nella definizione delle iniziative normative, ordinarie e straordinarie, relative al futuro sviluppo della città.

Leggi anche:

Taranto, Lattanzio (M5S): Governo incentivi e sostenga il rilancio culturale

Rispondi