Roma Rinascente via del TritoneA quasi 18 mesi dall’apertura del Flagship store di Roma via del Tritone, Rinascente decide di sigillare ulteriormente il suo rapporto con la città realizzando sette conferenze che porteranno i visitatori a scoprire i segreti della città, attraverso percorsi di storie, arte, bellezza, ovviamente, presso l’Exhibition Area.

In sette appuntamenti domenicali dal titolo “MILLE PASSI ATTRAVERSO ROMA”, studiosi, archeologi e storici dell’arte ci condurranno in un viaggio lungo una nuova mappa della città. Un viaggio che, in mille ideali passi dall’Acquedotto Vergine, porterà a riscoprire le vestigia della Roma antica, del suo rapporto con l’acqua, con le vie e i luoghi del potere imperiale. E poi, via via nel tempo, la grande bellezza del Rinascimento e del Barocco, fino all’età moderna all’architettura e al design a cui Rinascente nella sua storia ultracentenaria ha dato un contributo originale. Un viaggio che si concluderà con la scoperta dei luoghi segreti della città, quelli invisibili o quelli dove si passa davanti, talvolta, senza comprenderne l’importanza.

Rinascente con “MILLE PASSI ATTRAVERSO ROMA” vuole offrire a tutti la possibilità di scoprire un inedito percorso nella città di Roma: da luoghi molto famosi, a quelli meno noti ma, in ogni caso, itinerari che partono, attraversano o terminano alla Rinascente.

IL CALENDARIO DEGLI INCONTRI

Il primo appuntamento, quello con l’antica città dell’acqua raccontata dall’archeologa MARINA PIRANOMONTE, direttrice delle Terme di Caracalla, sarà domenica 17 febbraio alle ore 11. Sarà quindi la volta, domenica 3 marzo, di LUCIANO CANFORA, storico dell’Età Antica, che parlerà della Roma del potere mettendo a fuoco la figura di Augusto e l’immagine imperiale della città che ha influenzato anche l’epoca moderna. Quindi, il 17 marzo, lo storico dell’arte e raffinato conoscitore della città CLAUDIO STRINATI parlerà del Rinascimento e del Barocco che proprio a pochi passi dal Tritone hanno espresso straordinari capolavori. Design, disegno industriale legame tra le imprese e l’arte del novecento è invece al centro dell’appuntamento del 31 marzo con DARIO EVOLA, docente di Estetica all’accademia di Belle Arti.

Di architettura e della complessa ma vitale convivenza tra antico e moderno parlerà, domenica 12 maggio, il noto architetto PAOLO DESIDERI (sua la stazione Tiburtina come il progetto per la stazione archeologica del Metrò C in realizzazione all’Ambaradan). Mentre del rapporto tra la moderna committenza industriale e la letteratura parlerà, domenica 26 maggio, MARINO SINIBALDI, giornalista, direttore di RadioRai 3 e critico letterario, proprio partendo dal ruolo avuto da Rinascente che si rivolse a Gabriele D’Annunzio, il letterato più celebre della sua epoca, per ideare il suo nome, entrato immediatamente nell’immaginario di massa dell’Italia novecentesca. Infine, domenica 9 giugno, un viaggio insieme a COSTANTINO D’ORAZIO, storico dell’arte e conduttore televisivo, alla scoperta dei luoghi segreti e nascosti della grande bellezza.

Le conferenze sono aperte a tutti ed è possibile iscriversi gratuitamente sul sito www.rinascente.it.

LA RINASCENTE

In pieno centro storico, a pochi passi dalla Fontana di Trevi e piazza di Spagna, il 12 OTTOBRE 2017 Rinascente ha inaugurato il suo secondo flagship store. Quasi 150 anni dopo l’apertura del primo flagship di Milano ed esattamente 100 anni dopo la nascita del nome ideato da Gabriele D’Annunzio, nel 1917 su commissione del nuovo proprietario Senatore Borletti. Il palazzo su via del Tritone, all’angolo con via dei Due Macelli, è stato oggetto di un complesso lavoro di ristrutturazione, in perfetta armonia con il contesto che lo ospita, valorizzando le ricchezze storico-culturali del territorio. Elemento di assoluta straordinarietà è il sito archeologico visitabile al piano -1 che riporta alla luce uno dei tesori di Roma Antica: l’ACQUEDOTTO VERGINE inaugurato da Augusto nel 19 a.C. Ancora funzionante dopo venti secoli, è dedicato all’alimentazione di quasi tutte le più imponenti e grandiose fontane del centro, inclusa la Fontana di Trevi. Lo spazio dell’EXHIBITION AREA, in cui l’acquedotto è custodito, accoglie i visitatori in un’atmosfera calma e rarefatta, dando vita ad un ambiente contemplativo dove ci si può concedere una pausa di relax e meraviglia.

Rinascente ha sempre avuto un forte legame con L’ARTE, IL DESIGN E LA CREATIVITÀ. Nel 1954 ha istituito il premio Compasso d’Oro, il primo dedicato al Design. Ha una storia fatta di collezioni firmate da Giò Ponti, vetrine progettate da Bruno Munari, loghi disegnati da Max Huber e Albe Steiner, campagne realizzate da Marcello Dudovich e, più recentemente, da Patrick Demarchelier, Greg Kadel, Scott Schuman. I suoi store sono sempre stati progettati da grandi architetti come Ferdinando Reggiori, Franco Albini e, negli ultimi anni, da Aldo Cibic, Rodolfo Dordoni, Flavio Albanese, India Mahdavi, Vincent Van Duysen e molti altri. Le frequenti collaborazioni con artisti e istituzioni e il suo impegno nel sostenere l’entertainment culturale cittadino, dimostrano come Rinascente continui ad impegnarsi per intercettare le correnti più vive della produzione culturale contemporanea e portarle all’attenzione del pubblico, confermando il suo impegno che è da sempre “PER LA CITTÀ, CON LA CITTÀ, NELLA CITTÀ”.

Rispondi