A partire dal prossimo 11 marzo, il Parco archeologico del Colosseo amplia la propria offerta al pubblico con l’emissione di un biglietto dedicato alla visita esclusiva del Foro Romano e del Palatino. A breve, il Parco archeologico renderà note tutte le informazioni utili per conoscere questa nuova offerta.

Il nuovo biglietto garantirà l’accesso anche a tutti i siti che illustrano l’evoluzione della pittura nel cuore del Parco, e oggi inclusi nel circuito del biglietto S.U.P.E.R. Allo stesso tempo ci saranno delle novità: i siti saranno fruibili tutti i giorni e, dal mese di aprile, aumenteranno anche nel numero, grazie all’apertura della Domus Transitoria, la residenza che accolse Nerone prima della Domus Aurea.

Si tratta di un programma di ampliamento della fruizione che necessita di importanti interventi di adeguamento e manutenzione. Dal 25 febbraio all’11 marzo, per questo, i siti oggi visitabili con il biglietto SUPER saranno temporaneamente chiusi al pubblico, per poi riaprire con una proposta ampliata e rinnovata, anche in termini di maggiore accessibilità, di cui daremo tutti i dettagli nella prima settimana di marzo.

IL BIGLIETTO S.U.P.E.R.

La forma di bigliettazione S.U.P.E.R. (Seven Unique Places to Experience in Rome) ora in uso permette di visitare Colosseo, Foro Romano, Palatino, Criptoportico Neroniano, Museo Palatino. Un itinerario che attraversa il Foro Romano e il Palatino arricchito da videoproiezioni, lightmapping, voci narranti e nuovi supporti divulgativi. Con essi si scoprono e approfondiscono la pittura dell’antica Roma e gli interventi bizantini, medievali e rinascimentali, le architetture delle domus e dei palazzi imperiali e la loro trasformazione nei secoli e le sculture e le decorazioni che ornavano edifici pubblici, privati e di culto.

Il biglietto è valido 2 giorni consecutivi comprende un solo ingresso al Colosseo e due ingressi al Foro Romano e Palatino, in due giorni consecutivi, uno al giorno. Dà inoltre la possibilità di accedere a 7 luoghi ad ingresso speciale a seconda delle disponibilità: il Criptoportico neroniano, il Museo Palatino, l’Aula Isiaca nella Loggia Mattei, la Casa di Augusto, la Casa di Livia, il Tempio di Romolo e Santa Maria Antiqua.

 

Articoli correlati