Foto di Giuseppe Cabras

Si è chiusa ieri a Firenze la V edizione di “tourismA”, il salone internazionale dell’archeologia e dei beni culturali organizzato da Archeologia Viva Giunti Editore. A salutare il pubblico Alberto Angela, che “scortato” da 10 legionari romani ha raccontato la sua Cleopatra (con un finale un po’ diverso…)

Una folla di appassionati del mondo antico arrivati da ogni parte d’Italia, ha preso parte alla V edizione di tourismA, il salone internazionale dell’archeologia e dei beni culturali organizzato da Archeologia Viva Giunti Editore al Palazzo dei Congressi di Firenze. Incontri, personaggi, laboratori didattici e viaggi (virtuali) indietro nel tempo, hanno reso la tre giorni fiorentina un appuntamento senza precedenti registrando un record di pubblico con oltre 13.000 presenze. Tanti i big intervenuti nell’edizione 2019 tra cui Philippe, Daverio, Sgarbi, Carandini, Syusy Blady e per la chiusura ancora una volta il padrino della manifestazione Alberto Angela.

Il noto divulgatore tv, partendo dalla sua ultima fatica letteraria, ha intrattenuto il pubblico per oltre un’ora ripercorrendo una delle cronache più avvincenti (e romantiche) dell’impero romano. Protagonisti, la Regina d’Egitto Cleopatra e il prode condottiero romano Marco Antonio. Una storia a suon di gossip, ha sottolineato Angela, con un’ipotesi un po’ diversa riguardo al suicidio della sovrana. “Non si uccise col veleno di una vipera ma con un cocktail di varie sostanze, infatti non fu rinvenuto alcun morso sulla pelle di Cleopatra. Si trattò invece quasi sicuramente di un cocktail micidiale”. Scherzando poi col pubblico ha detto “dedico questo libro ai giovani perché anch’io sono giovane… stando a quello che direbbe il carbonio 14…”.

Leggi anche:

Firenze, parte la V edizione di “TourismA”, salone dell’archeologia e del turismo culturale

“Il bene è nostro”, a Firenze gli Stati generali della gestione del patrimonio culturale dal basso

La miniera d’oro del turismo culturale: 21 mld di introiti nel 2018, 229 mln per i beni statali

 

Articoli correlati