Pubblicati sul sito del Ministero per i Beni culturali gli avvisi relativi alla disponibilità di incarichi di funzione dirigenziale di livello non generale, anche ad interim, in diversi uffici dell’amministrazione del Ministero stesso. Si tratta di cinque incarichi da assegnare la cui durata di tre anni partirà dalla data di disponibilità indicata dall’avviso.

Le domande dovranno essere inviate, corredate dalla scheda di valutazione dirigenziale dell’ultimo triennio e del curriculum vitae, entro l’11 marzo 2019. La data corrisponde al termine, indicato dall’avviso, di dieci giorni a partire dalla loro pubblicazione. L’indirizzo per l’invio della documentazione è: dg-or.incarichidirigenziali@beniculturali.it.

GLI INCARICHI NON AD INTERIM

Gli incarichi dirigenziali di livello non generale da assegnare nell’ambito dell’Amministrazione centrale riguardano la Direzione generale Archivi del Ministero. Si tratta di tre incarichi che fanno riferimento al Servizio I – Organizzazione e Funzionamento, Servizio II – Patrimonio archivistico e Archivio centrale dello Stato. Per gli ultimi due incarichi la disponibilità è a partire dal 1° maggio 2019.

GLI INCARICHI AD INTERIM

Potranno essere assegnati anche ad interim incarichi in due Soprintendenze nella Direzione generale Archivi del Mibac. Si tratta della Soprintendenza archivistica e bibliografica del Piemonte della Valle d’Aosta con sede a Torino (disponibile dall’11 febbraio) e della Soprintendenza archivistica e bibliografica del Veneto e del Trentino Alto Adige con sede a Venezia (disponibile dal 9 marzo).

La Direzione Organizzazione del Ministero ha attivato la procedura, si specifica nel relativo avviso, in considerazione dell’esigenza di “assicurare il buon andamento e la continuità dell’azione amministrativa della struttura”.

CONFERIMENTO DELL’INCARICO

Al fine di conferire l’incarico, si terrà contro delle attitudini e delle capacità professionali del singolo dirigente. Si valuteranno i risultati conseguiti in precedenza nell’amministrazione di appartenenza e la relativa valutazione, le competenze organizzative possedute e le esperienze di direzione eventualmente maturate anche presso il settore privato o altre amministrazioni pubbliche, attinenti al conferimento dell’incarico stesso.

Approfondimenti:

Avviso per la selezione di tre incarichi dirigenziali di livello non generale

Selezione di due incarichi dirigenziali di livello non generale anche ad interim

 

Articoli correlati