È stato approvato il decreto di assegnazione di 15 milioni di euro a favore delle fondazioni lirico-sinfoniche per il 2019. Il decreto, pubblicato dalla Direzione generale Spettacolo del Ministero per i Beni culturali, fa riferimento alle risorse destinate dalla Legge di bilancio 2019 per la riduzione del debito fiscale delle fondazioni e per assicurare il completo percorso di risanamento delle stesse.

I finanziamenti sono stati assegnati alle 14 fondazioni e ripartiti per quote: il 60% delle risorse è stato ripartito in proporzione all’ammontare dei contributi annuali ricevuti da ciascuna fondazione da parte di soggetti privati, il 30% in proporzione all’ammontare dei contributi annuali ricevuti da parte degli enti territoriali e una quota del 10% proporzionalmente all’ammontare dei contributi ordinari annuali ricevuti a valere sul Fondo Unico per lo Spettacolo (FUS).

Lo scorso giugno, era stata pubblicata la I Relazione del 2019 condotta dal Commissario straordinario del Governo sul monitoraggio dello stato di attuazione dei piani di risanamento delle fondazioni lirico-sinfoniche, Gianluca Sole. Il documento aveva fatto emergere come “un percorso di risanamento ormai è in atto e, in taluni casi, non solo avviato ma in consolidamento” e allo stesso tempo un livello di indebitamento eccessivo e una sotto-patrimonializzazione restano il tema più critico nella valutazione delle condizioni della gran parte delle fondazioni (leggi). 

IL RIPARTO ALLE FONDAZIONI LIRICO-SINFONICHE

Alla Fondazione Teatro alla Scala di Milano vanno 1.478.803,14 euro mentre alla Fondazione Accademia Nazionale di Santa Cecilia 1.194.954,48 euro.

Alla Fondazione Teatro dell’Opera di Roma Capitale spettano poi 1.117.093,09 euro mentre alla Fondazione Teatro La Fenice di Venezia 1.175.439,08 euro e alla Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino 1.455.086,98 euro. La Fondazione Teatro di S. Carlo in Napoli e la Fondazione Teatro Massimo di Palermo ricevono rispettivamente 1.428.803,24 euro e 720.783,87 euro. Alla Fondazione Teatro Regio di Torino sono assegnati 1.387.857,63 euro. 

Alla Fondazione Teatro Comunale di Bologna vanno 947.829,32 euro, alla Fondazione Teatro Carlo Felice di Genova 1.208.874,18 euro, alla Fondazione Teatro Lirico “G. Verdi” di Trieste 618.669,30 euro, alla Fondazione Arena di Verona 1.114.743,78 euro, alla Fondazione Teatro Lirico di Cagliari 778.579,16 euro e alla Fondazione Petruzzelli e Teatri di Bari 373.868,79 euro.

IL DETTAGLIO DELLA RIPARTIZIONE

Nell’assegnazione, rispettando quanto previsto dal decreto ministeriale del 3 marzo 2017 in materia di “Modalità di ripartizione delle risorse destinate alle fondazioni lirico-sinfoniche”, l’importo totale non ha superato il 10% (1,5 milioni) delle risorse annue disponibili. 

Le fondazioni lirico sinfoniche interessate dal piano di risanamento potranno utilizzare le risorse assegnate “esclusivamente per le finalità previste dal piano”.

 

Articoli correlati