La Polizia di Stato di Taranto ha recuperato più di trecento reperti archeologici risalenti all’età ellenistica. Da qualche tempo i poliziotti della Squadra Mobile avevano avviato ed intensificato mirate indagini sul commercio illegale dei reperti di interesse archeologico con molta probabilità recuperati in scavi clandestini da tombe di origine greca di cui è disseminato il territorio Jonico....

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati