I Carabinieri del Comando di Roma Piazza Venezia con l’ausilio dei colleghi della Compagnia Speciale, a conclusione di un servizio di controllo del territorio, finalizzato a contrastare varie forme di degrado, illegalità e abusivismo commerciale, nell’area del Colosseo, Fori Imperiali e Piazza Venezia, hanno sanzionato 11 soggetti, tutti inosservanti dell’ordinanza sindacale.

I Carabinieri hanno "pizzicato" 6 persone di età compresa tra 26 e 56 anni, all’esterno della fermata metropolitana “Colosseo”, travestiti con abbigliamento storico, mentre importunavano turisti, con richieste di soldi in cambio di “selfie ricordo”. Nei loro confronti sono state elevate sanzioni amministrative per un importo complessivo di 2.400 euro.

Contestualmente i militari hanno fatto scattare la sanzione per la violazione del divieto stazionamento, con contestuale ordine di allontanamento per 48 ore e la segnalazione al Sindaco di Roma, per un’ulteriore sanzione pecuniaria che va dai 100 ai 300 euro cadauno. I Carabinieri hanno sequestrato i capi d'abbigliamento, come previsto dall'ordinanza sindacale, che sancisce il divieto di qualsiasi attività incentrata sulla disponibilità a essere ritratto come soggetto in abbigliamento storico, in fotografie o filmati, anche senza richiesta di corrispettivo in denaro.

Nei confronti di altri 5 soggetti, salta-fila illegali, sono scattate altre sanzioni amministrative per esercizio di lavori e/o professioni, in aree e spazi pubblici, per un importo complessivo di 1800 euro, sequestrando vario materiale pubblicitario.

 

Articoli correlati