Foto dal sito fondazioneaquileia.it

Il consiglio di amministrazione della Fondazione Aquileia ha accolto i nuovi rappresentanti designati dal Mibac  e dal Comune di Aquileia e ha inoltre eletto all’unanimità  il sindaco di Aquileia Emanuele Zorino a vice presidente della Fondazione.

Presente al consiglio il nuovo rappresentante del Mibac, Salvo Barrano. Archeologo classico, il suo percorso di formazione lo vede specializzato in economia della valorizzazione e gestione strategica del patrimonio culturale. Barrano è particolarmente esperto in procedure di archeologia preventiva e nella normativa tecnica in materia di appalti pubblici per lavori riguardanti i beni culturali.  Tra i vari incarichi ricoperti, Barrano è stato dal 2013 al 2019 presidente dell’Associazione Nazionale Archeologi.

Il presidente della Regione Massimiliano Fedriga ha successivamente informato il presidente Zanardi Landi della designazione del rappresentante della Regione Friuli Venezia Giulia in seno al Cda della Fondazione. La scelta è caduta su Alessio Del Fabbro, dottore di Ricerca in Fisica, autore di  numerose e qualificate pubblicazioni scientifiche.  Attualmente Del Fabbro è docente di matematica di ruolo all’ ITT Malignani, di cui è anche coordinatore di Sede, di Cervignano del Friuli. Del Fabbro è stato inoltre fondatore e vicepresidente (dal 2010 al 2013) dell’associazione di ricostruzione storica X Regio Aquileia, e promotore del progetto Tempora in Aquileia.
 

 

Articoli correlati