“Sono molto felice di questa nomina che significa riconoscere alla cultura il peso che aveva in precedenza. Sono sicura che in ambito culturale riusciremo a fare buone cose forti anche di una tradizione di collaborazione che abbiamo sempre esercitato in Commissione Cultura, sia in questa legislatura come nella passata”. Flavia Piccoli Nardelli, esponente Pd della Commissione Cultura di cui nella passata legislatura ha ricoperto il ruolo di presidente, commenta con entusiasmo il ritorno di Dario Franceschini a ministro dei Beni culturali e del Turismo. Piccoli Nardelli è anche la prima firmataria della proposta di legge sulla promozione della lettura approvata alla Camera senza nessun voto contrario e ora in attesa di essere calendarizzata al Senato. “Sono fiduciosa - spiega la deputata Pd ad AgCult - che riusciremo a portare a termine il lavoro intrapreso sulla proposta di legge sulla lettura, un lavoro che ha visto coinvolti tutti i gruppi parlamentari e quindi anche per questo molto interessante”. 

L’esponente democrat concede comunque l’onore delle armi al ministro uscente Alberto Bonisoli “con il quale - dice - non ho certo condiviso i provvedimenti di riorganizzazioni del ministero e dei musei, ma con cui abbiamo lavorato bene ad esempio proprio sul tema della lettura. Un lavoro positivo condotto in generale con il ministero e con il sottosegretario Gianluca Vacca”. 

 

Articoli correlati