Il decreto di dichiarazione di interesse culturale di Villa Paolina di Mallinckrodt, a Roma, il cui procedimento era stato avviato dal Direttore Generale Archeologia, Belle arte e paesaggio, Gino Famiglietti, il 7 giugno 2019, è stato firmato, entro i tempi previsti, dal nuovo direttore della Dg, l'architetto Federica Galloni.

"Il nostro Comitato, insieme a tutti i Comitati di cittadini che ci hanno sostenuto in questa nostra ardua battaglia, è estremamente grato a tutta la Direzione Generale ABAP che si è prodigata nell’effettuare e nel completare il Decreto che ha permesso di salvare Villa Paolina", commenta il Comitato Salviamo Villa Paolina. “Dopo un anno e mezzo di duro lavoro, dopo aver inviato più di 50 tra esposti, diffide, lettere, richieste a tutti gli Enti preposti, dal Comune, alla Soprintendenza e alla Regione, siamo riusciti finalmente a far tutelare un bene culturale di notevole valore non solo in assoluto ma anche e soprattutto per i cittadini del quartiere”.

“E’ indubbiamente questo un importante primo passo che ci dovrà portare ad un’attenta salvaguardia dei villini storici e dell’identità dei quartieri storici otto-novecenteschi della Città di Roma”, conclude la nota. 

 

Articoli correlati