“La Regione Toscana conferma il suo impegno in favore delle giovani generazioni. E lo fa ancora una volta attraverso la musica. Il nostro intento non è quello di proporre opportunità per i giovani in maniera episodica, puntando su un'unica occasione, quanto piuttosto quello di dare continuità ad una serie di iniziative”. Lo ha detto la vicepresidente della Regione Toscana e assessore alla cultura, Monica Barni, presentando la nuova campagna informativa sulle opportunità offerte ai giovani dal Fondo sociale europeo attraverso tre appuntamenti musicali che si terranno a Livorno, Prato e Firenze.

“I giovani devono sapere che possono essere aiutati da tante misure del Fondo sociale europeo – ha aggiunto Barni -. Ancora una volta scommettiamo sulla musica come veicolo privilegiato per far passare messaggi positivi e con un linguaggio capace di aggregare i giovani. E' per questo che sia l'European Social Sound che il Rock Contest 2019 anche da questo punto di vista sono manifestazioni importantissime”.

Il Fondo sociale europeo e Giovanisì scommettono ancora una volta sulla musica e sulla sua capacità di aggregazione per informare delle tante opportunità che la Regione Toscana offre ai giovani per orientarsi ed avvicinarsi al mondo del lavoro, perfezionare gli studi, acquisire una formazione adeguata a trovare una migliore e più qualificata occupazione. Da ottobre a dicembre, un autunno di eventi musicali veicolerà la nuova campagna informativa "Tutta un'altra musica". Al centro ci saranno due appuntamenti di rilievo: l'European Social Sound e il Rock Contest 2019.

Gli eventi sono stati presentati nel corso di una conferenza stampa che si è svolta quest'oggi, giovedì 19 settembre, a Palazzo Sacrati Strozzi, alla quale ha preso parte, oltre alla Barni, i rappresentanti dell'Autorità di gestione del Fondo sociale europeo, di Giovanisì e dell'emittente Controradio.

Si inizierà con le prime 8 band delle 16 selezionate sabato 5 ottobre al The Cage di Livorno con la prima serata di qualificazione regionale dell'European social sound 4U, il concorso interregionale per band emergenti. Gruppo ospite della serata: THE EX, storica band olandese che per prima contaminò il punk con la sperimentazione e la musica etnica. Il sabato successivo, 12 ottobre, la seconda serata all'Officina Giovani di Prato con le altre 8 band in concorso e gruppo ospite "La Band del Brasiliano", ensemble di musicisti toscani dediti alla scrittura di colonne sonore ed alla riscoperta del patrimonio delle soundtracks italiane degli anni 60 e 70). La prima e la seconda classificata in ciascuna delle due serate, disputeranno la finale regionale il 19 ottobre a Firenze all'Auditorium Flog, dove verranno decretate le due finaliste che voleranno all a finale nazionale a Matera del 14 dicembre 2019. Ospite musicale di sabato 19, Giancane, uno dei più ironici e pungenti fra i nuovi cantautori della scena indie italiana. Ha collaborato, tra gli altri, con il noto vignettista e disegnatore Zerocalcare.

L'European Social Sound 4U è un'iniziativa informativa sulle attività̀ del Fondo sociale europeo associata ad un contest per band musicali. È un progetto interregionale al quale la Toscana, con il Fondo sociale europeo e Giovanisì, il progetto regionale per l'autonomia dei giovani, ha aderito insieme alle Regioni Umbria, Basilicata e Sicilia. E' stato realizzato per due volte dall'Umbria, rispettivamente nel 2015 e nel 2017, e ha ottenuto una menzione speciale ai Regiostars awards 2016 e il premio Mei, meeting delle etichette indipendenti, per la novità e la qualità del suo format.

Il premio in palio di 10.000 euro finanzierà la produzione di un progetto artistico legato all'evoluzione musicale e professionale della band vincitrice. Un premio speciale sarà riservato al gruppo premiato dalla critica che avrà diritto ad un montepremi complessivo di 3.000 euro, utili a promuovere la propria attività.

Contestualmente, a Firenze, si svolgerà l'edizione 2019 del Rock Contest, lo storico concorso toscano per musicisti emergenti dove, per il terzo anno consecutivo, sarà presente il Premio Fondo sociale europeo/Giovanisì.

La scelta dei contest musicali intende anche rispondere a un bisogno di visibilità, opportunità e di crescita professionale per le band giovanili emergenti nel territorio regionale, che rappresentano per la Toscana una grande risorsa di cultura musicale, di socialità e di potenzialità artistiche.

Anche in questo caso, per il terzo anno consecutivo, sarà presente il Premio Fondo sociale europeo Giovanisì che verrà assegnato al brano musicale originale che meglio esprimerà le aspirazioni e inquietudini dei giovani e in generale la condizione giovanile. Il premio, per un ammontare di 3.000 euro, finanzierà un progetto artistico legato all'evoluzione musicale e professionale del solista o della band autrice del brano vincitore.

Da segnalare, infine, la campagna informativa "Tutta un'altra musica", che vuole trasmettere ai giovani la consapevolezza che non sono soli ad affrontare il delicato percorso di costruzione di un progetto di vita personale e professionale per il futuro. E che davvero può essere un'altra cosa intraprendere questo viaggio con il sostegno degli interventi che la Regione, con il progetto Giovanisì, mette a loro a disposizione, dalle borse di studio ai tirocini, dal servizio civile alla formazione.

La Toscana ha fatto investimenti importanti per il futuro dei giovani. Ha scelto di destinare il 35 per cento delle risorse del Fondo sociale europeo agli interventi per promuovere l'autonomia delle giovani generazioni ed attraverso Giovanisì ha offerto opportunità concrete ad oltre 300.000 giovani con uno stanziamento di oltre 1 miliardo di euro. Questo genere di iniziative ha proprio lo scopo di garantire conoscenze ed opportunità ai giovani e alle giovani toscane.

Chiara Criscuoli, responsabile del Programma regionale Giovanisì, ha sottolineato la scelta compiuta di "promuovere con modalità diverse e alternative i messaggi da far arrivare ai giovani" e ha parlato di una "campagna di comunicazione costruita appositamente per loro" invitando infine per tutte le informazioni di dettaglio, a consultare il sito https://giovanisi.it/ ".

Michela Toni, dell'Autorità di gestione del Fse, ha ricordato invece come il Fondo Sociale Europeo intenda "far arrivare ai giovani il messaggio che possono ricevere aiuti nelle varie fasi della loro vita, sia per la loro istruzione che per la formazione professionale e lo sviluppo dei loro talenti, compresi quelli artistici e musicali".

 

Articoli correlati