E' stato pubblicato il decreto del direttore generale del 17 settembre 2019 con il quale si aggiorna l’elenco dei tecnici del restauro di beni culturali. L’ultima revisione dell’elenco era avvenuta con decreto direttoriale dell’11 luglio 2019. I tecnici del restauro, si legge nel decreto, sono inseriti nell’elenco, accessibile a tutti gli interessati, che viene tenuto e aggiornato dalla Direzione generale Educazione e Ricerca del Ministero per i Beni culturali. 

LA FIGURA DI TECNICI DEL RESTAURO

Il tecnico del restauro di beni culturali mobili e superfici decorate di beni architettonici, è la figura professionale che collabora con il restauratore eseguendo, con autonomia decisionale strettamente afferente alle proprie competenze tecniche, determinate azioni dirette ed indirette per limitare i processi di degrado dei beni ed assicurarne la conservazione, operazioni di cui garantisce la corretta esecuzione secondo le indicazioni metodologiche ed operative, sotto la direzione ed il controllo diretto del restauratore. Ha la responsabilità della cura dell'ambiente di lavoro e delle attrezzature, cura la preparazione dei materiali necessari per gli interventi, secondo le indicazioni metodologiche del restauratore.

I tecnici del restauro di beni culturali con competenze settoriali sono le figure di formazione tecnico-professionale ovvero artigianale che concorrono all'esecuzione dell'intervento conservativo, eseguendo varie fasi di lavorazione di supporto per tecniche e attività definite, con autonomia decisionale limitata alle operazioni di tipo esecutivo e sotto la direzione ed il controllo del restauratore di beni culturali.

 

Articoli correlati