Foto dal profilo Twitter dell'ambasciata italiana in Francia

Il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, e il suo omologo francese Franck Riester hanno firmato a Parigi un Memorandum d’Intesa per i prestiti incrociati delle opere di Leonardo e Raffaello per le mostre che si terranno al Louvre (2019) e alle Scuderie del Quirinale (2020). Tra queste anche l’Uomo Vitruviano, che sarà prestato dalla Galleria dell'Accademia di Venezia per 8 settimane.

FRANCESCHINI

"Un'occasione straordinaria: Leonardo e Raffaello verranno ricordati al livello europeo, oltre che mondiale, con due grandi mostre, rispettivamente a Parigi (nel 2019) e a Roma (nel 2020)", ha commentato Franceschini

"E' una dimostrazione di qualcosa che non è solo nazionale ma è globale. Oggi più che mai è fondamentale che la cultura sia al centro delle politiche europee, sia perché è un veicolo per costruire cittadinanza comune sia perché è una grande opportunità di crescita economica.”

RIESTER

“Per il suo primo viaggio all'estero, Dario Franceschini, ministro italiano della Cultura, ha scelto la Francia. Un bel segno di amicizia per una cooperazione culturale che vogliamo dinamica e audace”, ha dichiarato il ministro della Cultura francese, Franck Riester.

“Le opere di Leonardo da Vinci e Raffaello appartengono all'umanità! La Francia e l'Italia hanno l'obbligo di diffonderle quando le condizioni tecniche lo consentono. Sono molto lieto di aver firmato oggi un accordo di prestito tra i nostri due ministeri”, ha concluso Riester.

Prima di incontrare Riester, Franceschini si è recato all’Istituto italiano di Cultura di Parigi per un’anteprima dell’inaugurazione della mostra dei disegni di Lorenzo Mattotti che hanno accompagnato la realizzazione del film “La famosa Invasione degli Orsi di Sicilia”.

 

Articoli correlati