“Credo che l’intelligence culturale, la creazione di legami culturali, la costruzione di percorsi di scambio siano le basi per rafforzare i legami fra popoli e fra due grandi democrazie come quella italiana e israeliana”. Lo scrive su Facebook il deputato Paolo Lattanzio (M5S), capogruppo in commissione Cultura di Montecitorio, che ieri ha incontrato il nuovo ambasciatore d’Israele in Italia, Drod Eydar.

“Il ruolo della diplomazia culturale, inteso come soft power alla base delle relazioni internazionali, è per me un faro attorno al quale far crescere dialogo interculturale, scambi internazionali e rapporti di amicizia”, sottolinea.

“Sono contento – prosegue Lattanzio - di aver conosciuto Dror Eydar, e sono certo ci sarà una proficua collaborazione sui temi dei quali mi occupo in Commissione Cultura, vista la storia personale del nuovo ambasciatore: giornalista, studioso, ricercatore in storia, letteratura e fenomeni culturali”.

 

Articoli correlati