“La chiusura dell'Erpac a Gorizia è una scelta sbagliata e non concordata con nessuno: Fedriga si fermi e torni indietro su questa decisione che rappresenta non solo una perdita secca per il territorio Isontino ma anche per la gestione del patrimonio culturale dell’intera regione”. Lo chiede il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, commentando la notizia dell'approvazione, oggi in Giunta regionale, di un ddl che prevede la chiusura dell'Ente Regionale Patrimonio Culturale (ERPaC). “Se confermata dagli atti – aggiunge l'esponente dem - questa decisione è un'altra umiliazione dell'Isontino, è l'attacco a un concetto moderno di gestione e valorizzazione del nostro patrimonio culturale, ma soprattutto è la dimostrazione di come lavora la Giunta della Lega. Senza confrontarsi con nessuno ne operatori ne territorio, smontano e distruggono ”. “La destra continua a dire di volere il confronto e invece – conclude Shaurli - marcia con gli stivali ferrati menando colpi d'accetta”.

 

Articoli correlati